punto nascita, scodellaro, buoni mensa scuole

Tutti i Sindaci della Bassa a difesa del Punto Nascita di Latisana

Un nota a firma di tutti i Sindaci del mandamento è stata mandata dal Comune di Latisana al Presidente della Regione Tondo. In essa vengono illustrate le motivazioni a difesa del punto nascita e in generale della sanità del territorio, con la caratteristica unica di avere Lignano Sabbiadoro e anche Bibione a ridosso. Viene infatti portato ad esempio Tolmezzo, che è l’Ospedale di tutta la montagna, così come Latisana lo è delle spiagge. La lettera è stata firmata dai capi gruppo in consiglio comunale e dai sindaci di Latisana, Lignano, Ronchis, Precenicco, Palazzolo Marano, Muzzana Rivignano, Teor, Varmo Pocenia e Carlino. ( da facebook)

Scodellaro out Minutello in

Causa incompatibilità col suo ruolo di amministratore di banca, Gianni Scodellaro è stato indotto alle dimissioni da consigliere comunale. Al suo posto Christian Minutello, che aveva raccolto 46 preferenze nella lista Il Paese.

La mesa scolastica nelle scuole e Lignano

Poiché molto forti sono state le polemiche sulla mensa scolastica, sui costi e sugli altri aspetti organizzativi, riportiamo qui sotto un comunicato fatto dal Comune di Lignano. Alle mamme e alla Commissione il compito di valutare se è vantaggioso o meno. Da parte nostra aggiungiamo che il problema ricariche si risolve agevolmente con le chiavette stile distributori automatici.

LIGNANO: UNA “RICARICABILE” PER LA MENSA SCOLASTICA

La mensa scolastica rappresenta un aspetto cruciale per le famiglie che devono potersi fidare totalmente della qualità dei pasti e del luogo in cui vengono serviti. Oltre a ciò, c’è il costo del servizio, un aspetto tutt’altro che trascurabile. In un recente incontro con la “commissione mensa” – costituita anche da genitori e che si riunisce due volte all’anno – l’amministrazione comunale di Lignano ha vagliato una proposta che punta da un lato a garantire l’eccellenza qualitativa dei pasti e del servizio, dall’altro ad agevolare le famiglie che fino a oggi pagavano la mensa anche quando i figli non la utilizzavano. Da qui l’idea di istituire un costo giornaliero del pasto variabile da euro 4,50 a euro 5,20 da pagare attraverso una ricarica di almeno 25 euro dalla quale si scalano progressivamente i pasti. In caso di assenza però si deve solo il 50 per cento a parziale copertura del servizio che in ogni caso viene attivato. Le assenze giustificate e prolungate oltre il mese prevedono invece una quota fissa ridotta a 15 euro per la scuola dell’infanzia e 20 euro per la primaria. L’assessorato alle politiche giovanili insieme agli uffici ha effettuato una serie di calcoli statistici tenendo conto delle assenze medie per malattia che ogni bambino effettua in un anno: nella scuola dell’infanzia, su 187 giorni di apertura 56 sono quelli di malattia; nella scuola primaria rispettivamente 164 e 15. Con il nuovo sistema “a ricarica” si avrà un controllo effettivo del consumo e, in caso di assenza, si potrà contenere la spesa. L’assessore alla cultura Vico Meroi: “Abbiamo lavorato per trovare un equilibrio tra qualità e servizio eccellenti per i bambini e un giusto prezzo per le famiglie. Incrociare i dati ci ha così permesso di scegliere la strada del ticket giornaliero unita a questa sorta di ricaricabile che ora cercheremo di automatizzare ulteriormente (attualmente la ricarica si fa con bonifico bancario o recandosi in Tesoreria n.d.r.)”. Il servizio di ristorazione scolastica è gestito dal Comune, i pasti sono preparati internamente e tengono in considerazione l’età dei piccoli e le loro esigenze nutrizionali. Il Comune inoltre è in contatto con la “commissione mensa” che ha funzioni di controllo e di formulazione di proposte migliorative come nel caso della mensa con ticket giornaliero.

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “punto nascita, scodellaro, buoni mensa scuole”

  1. paolo miotto ha detto:

    Vorrei ricordare che gli stessi personaggi firmarono tempo fa una lettera indirizzata alla regione,affinche’ non venisse ceduta l’azienda Volpares,risultato:adesso non solo e’ in vendita Volpares, ma anche Marianis…….meditate gente…meditate.

I commenti sono disabilitati.