ramaglie, ciclista, Avanti “Un’Altra”, Lascito Toniatti, scuola musica, vigili e libro

{jcomments on}La diffida disattesa


Erano stati messi in mora, almeno così era stato detto, gli Enti proprietari dei due ponti sul fiume Tagliamento, le Ferrovie e l’Anas, richiamati a liberare l’alveo del fiume dalle ramaglie e alberi che sino sono ammassati contro il pilone centrale e che ostruiscono il deflusso delle acque. In attesa delle prevedibili grandi piogge d’autunno, e mentre tra poco andremo a San Michele a piedi sul greto asciutto del fiume, pubblichiamo ancora una volta le foto del bosco nato in mezzo al fiume. Magari qualche telefonata di sollecito andrebbe fatta, ma senza chiedere per piacere, chiedendo. E basta.

Scuola di Musica  ( se vuoi leggere tutto l’articolo clicca su leggi tutto)

 


 

Affidata alla Pro Latisana la gestione della Scuola di Musica fino al 31 dicembre, in attesa di fare un bando che tenga presente, come avevamo già detto, l’esistenza di un contributo regionale vincolato. Il Comune così scrive:“si delibera di prorogare, per le motivazioni espresse in premessa, la gestione della Scuola di Musica fino alla fine del corrente anno all’Associazione PRO LATISANA alle medesime condizioni di cui alla precedente convenzione stipulata in data 12 settembre 2007;  di dare atto che il contributo del Comune a favore dell’Associazione di cui sopra per detto periodo è di complessivi € 10.000,00 (diecimila).

Vigili battono Comune 2 a 0

Non abbiamo capito bene i termini della questione, ma la sostanza è che due vigili hanno fatto azione legale al Comune per interpretazioni contrattuali diverse, a loro sfavorevoli, ed hanno ottenuto una sentenza che costringe il Comune ad inquadrarli in una categoria diversa, superiore ovviamente, e a riconoscere loro anche gli arretrati. Insomma Nella bega legale hanno vinto i vigili e ora il Comune caccia i soldi.

Avanti  “Un’Altra”

Prosegue la ramificazione sul territorio della proposta di Bandelli  “Un’Altra Regione”, che può contare su molti scontenti della gestione presente del PdL. Il coordinamento della Bassa friulana, che comprende quindi Latisana e soprattutto Lignano Sabbiadoro, si è ritrovato in un locale per gettare le basi di una proposta collegiale in vista delle amministrative del 2012 e delle regionali del 2013. La presenza di “Un’Altra Lignano” e forse quella di “Piraten partei” saranno le novità della primavera che verrà.

Latisana agli E.M.G.


A Latisana lo conoscono tutti, Danilo Selva detto “il muscin”, amante della bicicletta e delle escursioni ed anche disposto a mettersi in gioco. Iscritto al Velo Club Latisana e aderente all’iniziativa dei paraolimpici, di recente ha partecipato agli European Masters Games vincendo la medaglia di bronzo nella gara riservata alla sua categoria C.5.  Complimenti

Anziani “DI” Latisana

C’è una parola che in questi giorni preoccupa alcuni esponenti politici di Latisana. Facciamo un passo indietro; quando si trattò di stabilire a chi spettasse l’ingente eredità di Teodolinda Toniatti, una nota famiglia latisanese contestò al Comune di Latisana la titolarietà del lascito. Vi fu un diverbio amministrativo e legale ed alla fine (giustamente) la spuntò il Comune di Latisana, che venne individuato come l’attore fondamentale per gestire quei beni lasciati a favore “degli anziani di Latisana”. Ebbene quel”DI” preoccupa non poco. Facciamo un esempio: se coi soldi del lascito si realizza un centro per l’Alzaheimer, in quel centro devono poi andare solo gli anziani “DI” Latisana o anche – per dire- quelli di Ronchis?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo


Condividi il post!

PinIt