Sabato: autostrada, serve un protocollo; io se fossi il PD; San Michele; Nimby; Dante….circa.. ; Paperopoli

San Michele al Tagliamento

Vivicamminando. – L’iniziativa “VIVICAMMINANDO Nelle Sere Stellate” prende avvio anche nella primavera 2015: tutti i mercoledì da aprile ad ottobre una passeggiata dalle ore 20.15 di circa 6 chilometri con partenze dalle diverse frazioni del Comune di San Michele al Tagliamento.

Una sorta di “Gruppo di Cammino”: alcune persone che si danno appuntamento una volta alla settimana per camminare insieme, lungo un percorso prestabilito, con lo scopo di svolgere un’attività fisica utile a migliorare la salute e stare in compagnia, oltre che scoprire luoghi insoliti e inediti. Ad un mese dall’avvio si contano già 225 partecipazioni.

L’iniziativa è inserita nel progetto “Guadagnare Salute” a cura di Ulss 10, secondo le linee di indirizzo del Ministero della Salute e della Regione Veneto al fine di sviluppare azioni efficaci per orientare i cittadini verso scelte consapevoli di salute.

Partecipare non richiede particolari abilità né equipaggiamento specifico (solo abbigliamento idoneo e scarpe comode) ed è gratuito.

Grazie alla compartecipazione della Camera di Commercio di Venezia saranno inoltre distribuiti gadget o curiosità sul territorio. Per scoprire da dove si parte: – Leggi i Monitor Comunali – Scoprilo sulla pagina Facebook del Comune – Visita il sito www.comunesanmichele.it – Telefona all’Ufficio Turismo (n. 0431 516 130).

Autostrada, serve un protocollo

Serve una intesa, che stabilisca tempi e modi per gli interventi fuori dall’autostrada in caso di incidente e chiusura della stessa, con obbligo di uscita ed entrata successiva. Serve che si mettano a tavolino Comuni, Autovie e Prefetto per concordare quello che si deve, deve, fare in caso di. Alle 11.00 l’incidente? Alle 11.10 la decisione di chiudere? (facciamo solo un esempio), ebbene alle 11.30 i Vigili devo essere già posizionati al posto dei semafori e Autovie, dopo, paga straordinari e fastidi.

Io, se fossi il PD

Siccome non lo sono, resta un esercizio dialettico e nulla più, ma magari torna utile. Partiamo dal refrain delle ultime elezioni di Latisana: ci dicevano…Forza Italia a Roma, Forza Italia a Trieste, dunque, Forza Italia a Latisana. Come ragionamento ci può stare, ma ovviamente vale anche per PD a Roma, PD a Trieste e, dunque, PD a Latisana. Logico pensare che, allo stato politico attuale, il PD eserciterà una grande attrazione per le varie liste civiche, quelle che, in nome della governabilità e dei programmi, si schierano mò con una parte mò con l’altra. Io, se fossi il PD, farei però un avviso, una specie di ultimatum ai possibili candidati nelle varie liste civiche: entro fine giugno dovete dire se state con noi o contro di noi, ovvero offrire chiarezza ai latisanesi in nome di quel ppp, persone progetti programmi, che poi coalizzerà le varie espressioni della società civile e politica locale. Se fossi PD appunto. Ma non lo sono.

Nimby

Per i profughi, in Italia e in tutti i paesi, si scatena l’effetto Nimby, come abbiamo o già visto nel passato in altre occasioni. Cosa significa Nimby? È un acronimo, e sta per not in my back yard, ovvero non nel mio cortile. Tradotto cosa vuol dire? Vuol dire che per i profughi, così come fu per le centrali atomiche, per le discariche, per i pentiti di mafia o per gli inceneritori di immondizie, siamo tutti a favore che vengano fatte, ma “non” vicino a me. Come a dire che i profughi dobbiamo accettarli, per non passare per razzisti o peggio, ok, ma “non” da me. Insomma che se li portino altrove. Il fatto che sia in inglese sta a significare che non è un vezzo italiano od europeo, ma dell’uomo in generale. Il problema esiste, e ne siamo consapevoli: va affrontato e risolto, ok, ma “non” nel mio giardino.

Dante, ovvero meglio di Paperopoli….

20150424_164843 dante

*ci passo spesso e tempo fa ho letto che in Comune hanno deliberato di intitolare a Dante il giardino dietro l’Odeon, mi chiedo se hanno verificato se in tanti anni nessuno ha mai pensato di dedicare il luogo a ad altri patrioti, santi. poeti e navigatori…comunque in attesa che taglino il nastro quando le scuole saranno chiuse e “l’erba” sarà arsa vi invio la foto della targa posizionata sotto il “colle” a gradoni del Purgatorio..per il resto fate voi… credo in cima nel paradiso di Latisana qualcuno collochi una figura femminile, ma dubito che sia Beatrice, mentre negli inferi?*     *Chissa magari sarà di buon auspicio per in nuovi italiani che ogni pomeriggio animano il parco con le loro corse nel prato.*

..e a Paperopoli, che si dice?

…stimolati dal nostro lettore, mettiamo questa foto di un’auto blu. Cavolo non siamo arrabbiati perché mentre chiudono gli ospedali, si mantengono le auto blu, ancorché vecchiette, ma almeno cambiate la scritta!!

auto blu parcheggio ospedale

Condividi il post!

PinIt

7 commenti su “Sabato: autostrada, serve un protocollo; io se fossi il PD; San Michele; Nimby; Dante….circa.. ; Paperopoli”

  1. marco zanetti ha detto:

    Io se fossi Gaber.

  2. valerio ha detto:

    In merito al “monumentino” a Dante, ribadisco che a me non sarebbe dispiaciuto un ricordo ad un personaggio più “nostran”. Credo però si sia voluto sfruttare un angolo con un già preesistente motivo a scalini. Essendo questo però chiaramente ascensionale, contrasterebbe con il verso sottostante che è riferito ad un ben preciso momento, non di ascesa al Paradiso, ma alla discesa dantesca all’Inferno (Caronte). Se è questo che si vuole insegnare agli scolari…

  3. debora ha detto:

    Valerio, l’immagine del monumento è una bufala, ma secondo me l’angolo smussato dell’odierna si presta per il posizionamento di una targa. Sul poeta nostrano non dico nulla ognuno ha le sue opinioni, ma proponibile uno…se ne trovi di valore.. e Pasolini era di casarsa. A me nn di piace l’articolazione a Dante, ma nn mi pare di assistere a nessun fermento per cercare di coinvolgere le scuole nel a scelta di un sonetto da scolpire o nn mi pare che si stia organizzando una serata di letture o uno spettacolo per i ragazzi….e vi assicuro che che sono nn esiste solo Benigni. Per me l’idea è buona ma senza contorno, senza la partecipazione dei ragazzi resta vuota.

  4. Paolo Miotto ha detto:

    Valerio ha ragione,rammentiamo anche che il significato della frase,non proprio riguardante un ragionamento molto democratico.

  5. debora ha detto:

    Il Verso che Virgilio diceva a Dante per nutrirlo ben si adatta alla politica latisanese. Cmq nel purgatorio, canto VI, puoi trovare versi migliori riferiti alla politica italiana e Fiorentina molto attuali.

  6. il piantone ha detto:

    Era meglio intitolare i giardinetti a Bruno Saponara

  7. Franca ha detto:

    Questa auto blu l’ho vista anche io e…….mi sono girate le ostie!!!!!

I commenti sono disabilitati.