Sabato e Bacucco: Piazza Duomo; One Love Reggae Festival; incendio da Pavoni

Incendio

In serata a Ronchis, zona artigianale, colpito, a quanto pare il capannone del latisanese  Sandro.Pavoni. che costruisce veicoli elettrici, anche in Cina. Danni ingenti.

Piazza Duomo

Lunedì si rifà la pavimentazione, strada parzialmente chiusa.

One Love Reggae Festival

JimmyCliff_1 (800x450)

Manca poco alla manifestazione di Aprilia Marittima… ONE LOVE REGGAE FESTIVAL  – 9-13 LUGLIO 2014  Camping Girasole – Latisana:  JIMMY CLIFF unica data italiana. Nell’Area incontri si parla di femminicidio e omofobia

Freme l’attesa per il più grande festival reggae italiano, il One Love Festival, giunto alla sua seconda edizione dopo quella dell’anno scorso a Chioggia.  Cinque giorni di sole, mare e musica al Camping Girasole di Latisana (UD), “location” che ha dato i natali allo storico Rototom Sunsplash .  A soli 2 km dalle spiagge della famosa località turistica friulana di Lignano Sabbiadoro e a 2,5 km dal centro cittadino, il campeggio dispone di oltre 700 piazzole spaziose e ombreggiate a manto erboso adatte ad accogliere dalla tenda più piccola al camper di grandi dimensioni.   Un festival con una Line Up internazionale , protagonisti i grandi nomi della storia del reggae.   A partire Jimmy Cliff (domenica 13 luglio, unica data italiana) che, insieme a Bob Marley e Peter Tosh, ha fatto conoscere anche ai profani la musica in levare.  Una carriera cinquantennale attraverso tutte le fasi della storia musicale della Giamaica: dallo ska al rocksteady, dal reggae al digital.   Cinquant’anni di musica e ancora tantissimo da condividere e comunicare attraverso le sue liriche e ritmi.

Oltre a Jimmy Cliff anche altre leggende come Max Romeo (venerdì 11 luglio) e Inner Circle (giovedì 10 luglio) accanto ai più giovani Anthony B (sabato 12 luglio), Dub Inc., Kabaka Pyramid, Askala Selassie e gli italiani Mellow Mood, Train To Roots e Mama Marjas .  Accanto ai concerti spazio nell’ Area incontri ad eventi culturali con mostre fotografiche, workshop dedicati alla musica dancehall e reader su Bob Marley.   Mercoledì 9 luglio si discute di Femminicidio . La violenza contro le donne è forse la più vergognosa fra le violazione dei diritti umani.   Non conosce confini geografici, né culturali, né di benessere economico.   Ne parlano Marta Pauluzzi socia e legale dell’Associazione SOS Rosa che gestisce il Centro Antiviolenza di Gorizia, Maria Pia Covre , fondatrice e presidente del Comitato per i Diritti Civili delle Prostitute Onlus di Pordenone, referente dei progetti contro la violenza ai/alle sex workers, referente della campagna europea “Differenti Lavori: Uguali Diritti” e Silvia Pallaver , referente progetti sociali dell’Associazione Interculturale Giovanile Etnoblog, formatrice e educatrice.

Da giovedì 10 luglio a domenica 13 luglio Workshop di Dancehall con Anna Solo, Aurora Rah, Giorjah e La Fede.

Venerdì 11 luglio “Ho sognato Bob Marley” con Alberto Castelli e DJ Mr DMC , che tra parole, musica e immagini ricorda il celebre artista giamaicano.

Ispirato dal libro “Africa Unite – Il sogno di Bob Marley”, scritto dallo stesso Alberto Castelli e Maria Carla Gullotta, in scena ormai da diversi anni, è diventato l’occasione ideale per raccontare una figura unica e un momento irripetibile nella vicenda della musica contemporanea.

Sabato 12 luglio il One Love Festival ospita la terza edizione dell’Indie Pride – Indipendenti contro l’omofobia e il bullismo omofobico , purtroppo ancora lontano da una risoluzione legislativa quanto sociale e culturale.

Dal 9 al 13 luglio per chi non riuscirà a raggiungere il festival lo streaming audio di tutti i concerti sarà in onda su www.deliradio.it

Al One Love la differenza è esserci.

Condividi il post!

PinIt