Sabato: elezioni; Paperopoli (2); il mistero dei piccioni; Muzzana; Galasso e Sette; previsioni meteo

Previsioni meteo

Su www.lignano-sabbiadoro.it

Il mistero dei piccioni

piccioni

Twitter, come sapete, è pubblico per cui possiamo tranquillamente copiare un messaggio che ha suscitato la nostra curiosità. Da informazioni raccolta, non ci sono conferme, e nemmeno smentite; se qualcuno sa qualcosa di più….

http://utirivierabassafriulana.simplesite.com/

Elezioni

Da Valerio riceviamo e ringraziamo; certo che ne è passato di tempo, non le persone però. A dire il vero un cambiamento c’è stato, Mattassi si è assai avvicinato ( incollato??) a Tondo, mentre dubito che la Sette sia andata a cena con la Serracchiani….

Elezioni mattassi sette ridotta

E facciamo anche un amarcord…sempre 2001

elezioni 2001

.. e a Paperopoli, che si dice?

La gestione della fusione tra Latisana e Ronchis è stata sicuramente fallimentare, e ha portato a due dimissioni di due persone per bene, Vanni Biasutti a Ronchis e Roberto Cicuto a Latisana; spesso ad andare a casa non sono i responsabili, ma solo i coerenti, che in politica, purtroppo, è una costante. In una brutta politica.

paperino dimissioni

Galasso e Sette

Ecco quanto scritto sul blog de Il Perbenista…. “…Daniele Galasso e Micaela Sette tornano in campo………”

http://www.ilperbenistafvg.it/articolo.aspx?art_id=3308&cat=21 ….

….poteva anche scrivere Benigno Direttore dell’UTI e aveva chiuso il cerchio 🙂

Muzzana

biodomenica

BioDomenica 2015: l’agricoltura bio tra i beni comuni a Muzzana del Turgnano domenica 4 ottobre. – L’ambiente e la salute sono innegabilmente i primi beni comuni, quindi l’agricoltura che si fa carico di difendere la biodiversità, la fertilità del suolo, la qualità dell’acqua e dell’aria nonchè la salute e la dignità degli agricoltori e dei consumatori deve essere lo strumento privilegiato della gestione dei beni civici rappresentati dalle terre di uso comune. Per questo AIAB-FVG ha deciso di festeggiare la XVI edizione della BioDomenica (il 4 ottobre) a Muzzana del Turgnano, Comune che ha recentemente convertito al biologico gli oltre 90 ha di terre direttamente gestite dall’Amministrazione e dove nello stesso week-end si incontreranno diverse esperienze afferenti al Forum dei beni comuni e dell’economia solidale del FVG.

Sarà l’occasione per approfondire la conoscenza ma anche per assaggiare e festeggiare assieme ai produttori biologici regionali che apriranno i propri stand alle 9:00 e saranno disponibili ad incontrare chi si nutre di sana curiosità (e di ottimi prodotti bio!) fino al tramonto.

Ci saranno anche laboratori di panificazione per bambini ed un approfondimento sulla panificazione casalinga, dove chi lo vorrà potrà portare una propria “produzione” e confrontarsi con i colleghi più appassionati ed un esperto di panificazione. Non è una gara e tutti i partecipanti saranno omaggiati di un pacco di “Farine di Muçane”.

La BioDomenica è anche un’occasione che AIAB da sempre propone per tastare il polso del biologico italiano che soprattutto quest’anno gode di eccellente salute! Una metanalisi condotta da FIRAB ci permette di portare dei dati assai positivi: in 20 anni il valore del biologico italiano è aumentato del 250%, a fine 2014; l’11% della SAU italiana era biologica (chi parla ancora di nicchia? sono 1,4 milioni di ettari!); nel primo semestre 2015 il mercato del biologico italiano è aumentato del 19%.

Sono cifre che impressionano e dimostrano ancora una volta come il bio non sia una nicchia, non sia solo in balia dei contributi e non sia una scelta da “ricchi”.

Guardando anche all’impatto sul “bene comune”, in senso ampio, le aziende bio garantiscono una maggiore presenza di biodiversità (34%), garantiscono maggior occupazione (dal 10 al 20% in più a seconda dell’orientamento colturale) e maggiore redditività (30% in più).

In FVG il 2015 ha visto l’ingresso nel bio di un centinaio di nuove aziende, con produzioni varie (dall’ortaggio ai cereali, dalla viticoltura alla frutticoltura) e finalmente anche di qualche nuovo allevamento zootecnico e la richiesta dei consumatori regionali non accenna a fermarsi.

Chi ancora non fosse convinto che il futuro è bio può leggere l’intero dossier qui – https://biodomenica.wordpress.com/biodomenica-2012-7-ottobre-2012/61-2/ – e venire a Muzzana domenica per incontrare, conoscere, assaggiare! Il Presidente Antonio Zambon

…e a Paperopoli, che si dice?

Ispirati da Il Perbenista…

a volte ritornano

Condividi il post!

PinIt

3 commenti su “Sabato: elezioni; Paperopoli (2); il mistero dei piccioni; Muzzana; Galasso e Sette; previsioni meteo”

  1. cristian ha detto:

    Nella locandina di Muzzana della “festa dei beni comuni” che ho letto non c’e solo la Biodomenica, ma oggi presentano la App My City Muzzana (vedi home page del Comune, ab. 2.500 credo), anche Portogruaro (ab. 25.000), ha una sua App dei servizi e persino un Qrcode per le segnalazioni. Credo che non serve aggiungere altro!

  2. il_bacucco ha detto:

    @ cristian: …si si……. ma noi abbiamo un Assessore all’Innovazione….vuoi mettere…..

  3. tisana2015 ha detto:

    ….con le lampadine tipo Arkimede……EUREKA…..

I commenti sono disabilitati.