Sabato: indovinello; rotatoria; UTI, Paperopoli; si alza il ponte; due progetti

Indovinello

Cosa si nasconde dietro l’erba alta di queste due foto? La risposta a fine pagina.

DSCN9901

DSCN9910

UTI

Dunque l’UTI di Latisana è passata, con una maggioranza risicata di sindaci, però è passata e ora si passa allo Statuto. Benigno sarà il coordinatore, anche se nulla è ancora definito, né come tempi né come ruoli; prossimo appuntamento la fusione con Ronchis, che rimanderebbe di circa un anno le elezioni amministrative latisanesi.

Due progetti

Li stiamo elaborando per la nuova giunta, come proposta.

Si alza il ponte

Il 2 settembre ci saranno le manifestazioni dedicate al 50° anniversario della prima disastrosa alluvione; dopo la Messa in Parco Gaspari e il Convegno con la presentazione del libro, la sera tardi ci sarà anche l’esercitazione congiunta di RFI, Ferrovie, e Protezione Civile con l’innalzamento del ponte ferroviario. Ora speriamo si comincia parlare anche di quello stradale che, ricordiamo, è solo appoggiato ai piloni e risulterebbe più basso di quello di ferro in caso di innalzamento.

Rotonda

DSCN9913

E’ l’emblema di questa amministrazione, e segnatamente dell’operato degli assessori Maddalena Spagnolo, Angelo Valvason e Sandro Vignotto. Sono due? tre? anni che vediamo questa schifezza dietro l’Ospedale! Possibile che abbiano tutti una faccia tosta , meglio sarebbe dire faccia da….., e che continuino a dire che faranno, che vedranno, che sistemeranno.. E’ una rotonda di tre metri!!! La brava impresa sulla 354 ha fatto una rotatoria da 60 metri in pochi mesi. Credo davvero che questa Giunta dovrebbe vergognarsi, e anche gli uffici non sono esenti da colpe, vero Frattolin?

… e a Paperopoli, che si dice?

uando il gioco

Ora si fa sul serio e con la votazione di giovedì sera è decollata l’UTI, Unione Territoriale Intercomunale; è ancora un soggetto dai contorni indefiniti, ma per Latisana significa riappropriarsi del ruolo mandamentale che aveva e lo sarà ancora di più in caso di fusione con Ronchis. Ci sarà tempo per capire come cambieranno i servizi e gli uffici, ma è ovvio che ora se si parla di scuola, assistenza, viabilità, polizia locale, turismo, tributi eccetera, lo si dovrà fare in chiave UTI, ovvero valido per tutti i 12 Comuni della bassa. Latisana, checché ne dica Lignano, sarà la capitale, ancorché virtuale, della Bassa occidentale. Cambia anche lo scenario politico ovviamente….

benigno e sette 2

Topo Gigio

topo6

Dunque dietro l’erba alta c’è un’altra incompiuta del Comune di Latisana, giunta Benigno, che va a assommarsi ad altre, della precedente giunta Sette. La caserma dei Vigili del Fuoco è così da mesi, dopo che avevano dato inizio al lavori senza avere i soldi per finire tutto, o forse senza ricordarsi che doveva essere fatta anche la recinzione e dopo i clamorosi errori di progettazione antisismica. Sta di fatto che sono soldi pubblici spesi male, molto male e come sempre i vari assessori e sindaco fanno finta di nulla e non è mai colpa di qualcuno, ma sempre di altri o del Signor Patto di Stabilità..

DSCN9903

DSCN9904

DSCN9905

DSCN9906

Che dire poi dell’Ex Stazione Ippica, quella di fronte alla stazione ferroviaria dietro l’intermodale. A parte che al suo fianco c’è una schifezza che se fosse di un privato il Comune avrebbe giù ordinato la demolizione, ma visto che è sua la schifezza… Sarà ferma anche quella da tre o quattro anni, soldi spesi per fare un museo, senza sapere cosa farne, e ben sapendo che i musei sono tutti in crisi, a meno che non siano museiattivi. Come scordare poi, era un Settembre Doc di anni fa, la famosa ruspa guidata da Tondo che buttava giù la ex Caserma Radaelli per farne un avveniristica e fumosa “Vela”, che è costata non si sa quante centinaia di migliaia di euro per trovarsi oggi con un muro di cinta e nulla dentro. Velo pietoso poi sulla Cittadella della Salute….. e ci mancherebbe ora che perdessimo anche l’Ospedale. Dunque perché Topo Gigio? Ma forse perché lui non avrebbe fatto queste cavolate o perlomeno se le avesse fatte, poi sarebbe diventato rosso dicendo…. “ma cosa mi dici mai…”

latisana54 sette

Condividi il post!

PinIt

9 commenti su “Sabato: indovinello; rotatoria; UTI, Paperopoli; si alza il ponte; due progetti”

  1. tisana2015 ha detto:

    …Soltanto VERGOGNA????….Bacucco giorni fa ad una domanda hai risposto cosi: di Latisana restano 3 cose: tanta gente onesta ( succube dei malandrini) un bel posto (bistrattato e mal tenuto) e tanta speranza ( chi di speranza vive disperato muore)….rasentiamo il ridicolo manovrati da burattinai….ed ancora abbiamo la faccia tosta di atteggiarci a cittadini, quando in Italia si svolge l’ EXPO, e noi non siamo capaci di realizzare una rotonda di 3 metri ( forse non siamo capaci ne di rilevare le misure e nemmeno di progettarla vero?) e per favore non riportate piú il titolo “settembre D.O.C.” quando lo sappiamo tutti che é la sagra del nulla….BORIOSI e PATETICI

  2. Dennys ha detto:

    Leggo alcune delle cose che per fortuna mi hanno spinto ad andarmene …Bacuccone ti aspetto nel mio nuovo locale a Vienna…

  3. Adriano ha detto:

    Incompiute :: almeno ci fosse la “decenza” e l attenzione di tenere pulite tutte queste Cattedrali !!!! Mi ripeto … l Amministratore del bene Pubblico per definizione deve avere attenzione come gestire tale bene di Tutti come fosse proprio …. organizziamo una gita per visitare le case e i possedimenti dei nostri Amministratori ….. ! Ne vedremo delle Belle !!!!! Prati Inglesi , fotovoltaico, fiori ben curati, tutto pulito, lampadine tutte funzionanti ….. nel Pubblico che ti paga simili attenzioni non ci sono !!!!! Che sia disattenzione o incapacità ?????? Boh !!!
    Mandi 🙂

  4. olimipico ha detto:

    Non che meritino attenuanti gli attuali assessori, ma credo che sia stata istituita ai tempi del precedente comandante con e con un altri assessore alla sicurezza. Comunque hai ragione a indignarti perché questo intervento rappresenta bene l’ improvvisazione e la mancanza di dialogo dentro il palazzo, però se permetti fare una rotatoria si sta poco…ma se si sa gia che è pericolosa e ci può scappare il morto … a mio avviso non andava fatta perché è la strada che conduce al pronto soccorso e quindi deve essere la piu lineare e sicura possibile… voglio vedere chi si assume il rischio di mandare lì due operai a realizzarla senza un progetto serio e ragionato, non a seconda delle boutade dell’ assessore di turno. Invito per chiedere informazioni su una rotaria realizzata a San giorgio di nogaro, vicino il Distretto, realizzata velocemente, modificata dopo i primi incidenti, e infine rimossa dopo circa 2 anni un po di incidenti e credo qualche denuncia….ovviamente a spese del contribunetente..comprese quelle sanitarie di chi ha avuto degli incidenti. Ma in friulano si dice ” fa e disfa’ le sempri un lavora’”!

  5. Paolo Miotto ha detto:

    Potresti mettere anche la colonna sonora,ovvero,Vita d’inferno di Bigio e Mandelli,nello specifico le ultime 3 strofe……

  6. bepi tango ha detto:

    bhe ma queste persone RESPONSABILI vivono a LATISANA o nei meandri… rendetegli conto ogni giorno in qualsiasi posto essi vadano …rendetegli la vita impossibile o vengano restituiti i soldi pubblici (stipendi , gettoni, e lingotti…) che han intascato per provvedere a lavori pubblici mal fatti o MAI fatti…
    e poi abbiate un po di palle…NON HAN FATTO IL LORO DOVERE? NO IMU NO TASE IMMONDIZIA…NON SI PAGA!

  7. jimiz ha detto:

    Dimissioni…pretendete a gran voce (e iniziative di qualsiasi tipo) DIMISSIONI!!!!
    in qualsiasi altro luogo lavoro NON STATALE sarebbero gia stati licenziati e a calci in culo!!!!

  8. mia ha detto:

    Uno statale nn si dimette ma si licenzia, però se come dicevano quelli dell’ opposizione, tempo fa sul messaggero veneto, che il continuo ricambio di personale in comune è segno di un certo malessere a palazzo, allora, è proprio vero il detto che il Pesce puzza dalla testa!
    Si direbbe che si naviga a vista. Basta vedere la pulizia dell’erba al morasutti…nessuno vede neppure gli operai tagliano con regolarta il parchetto dell’ odeon. Poi il bacucco pubblica due foto e un paio di giorni dopo il lavoro è fatto. Si naviga a vista la rotta la indica quotidiamente ol bacucco anche perché chi dovrebbe è lontano km e km da latisana….

  9. tisana2015 ha detto:

    Gente…. bisogna ricordarsene alle urne, bisogna presentare il conto, e non farsi abbindolare dal bicchiere di vino offerto in osteria, ricordatevi come dice @bepi, i gettoni gli stipendi i lingotti, servono per essere investiti in un voto, ma il bicchiere di vino ve lo siete pagati da soli…@bacucco a latisana la gente che ha voglia di cambiare si conta sul palmo di una mano; chi tenta il cambiamento viene sistematicamente vessato e bollato; per il resto sono tutti parenti amici e amici degli amici…

I commenti sono disabilitati.