Sabato: Ronchis e Fossalta; Ospedale e elicottero; previsioni meteo

Previsioni meteo a cura di Gabriele Mamone(appassionato e collaboratore)

SITUAZIONE GENERALE. Nel fine settimana saremo avvolti da una circolazione depressionaria con aria fredda in quota, che favorirà condizioni di tempo variabile/instabile. SABATO 17 OTTOBRE. Avremo cieli poco nuvolosi o variabili con possibile maggiore nuvolosità nelle ore serali, non si può del tutto escludere qualche locale rovescio anche temporalesco. Al mattino e in serata sarà presente un po di ventilazione da nord/nordest, brezze fresche dal mare nel pomeriggio. Temperature minime comprese tra 10 e 13°C,massime tra 15 e 17°C

DOMENICA 18 OTTOBRE: Avremo cieli variabili con schiarite alternate ad annuvolamenti, non si esclude qualche pioggia o locali rovesci anche temporaleschi specie dalla serata. Al mattino sarà presente un po di ventilazione da nordest, venti di brezza nel pomeriggio. Temperature minime comprese tra 11 e 14°C,massime tra 15 e 17°C. ATTENDIBILITA’ 70%

Ospedale e elicottero

Dovevano proprio avere … un’urgenza le otto persone che sono arrivate a bordo di un elicottero nel piazzale dietro l’Ospedale in tarda mattinata. Non erano medici o pazienti, ma ingegneri e tecnici e stavano effettuando delle verifiche nella struttura ospedaliera. Non sappiamo ( noi) il motivo, ma tanta fretta e spreco di soldi pubblici saranno stati sicuramente giustificati.

https://utirivierabassafriulana.wordpress.com/

Ronchis e Fossalta

Facevo una riflessione sulla resistenza che hanno certi roncolini al concetto “Ronchis di Latisana”; a pochi chilometri c’è un Comune che si chiama Fossalta di Portogruaro, …. E non hanno nessun problema a chiamarsi così. Prendo spunto per dire che il 30 ottobre apre una nuova discoteca appunto a Fossalta di Portogruaro, si chiama “Fabriq” e si trova in zona artigianale commerciale, di fronte al Palmariva in sostanza.

Condividi il post!

PinIt

4 commenti su “Sabato: Ronchis e Fossalta; Ospedale e elicottero; previsioni meteo”

  1. Paolo ha detto:

    Ronchis e Fossalta di Portogruaro:
    Fossalta di Portogruaro lo è fin dal 1867e lo è diventata con un reggio decreto mentre Ronchis non è mai stata di Latisana (leggi Castellarin). Il concetto è chiaro e gli abitanti di Ronchis hanno, a mio parere, ragione da vendere.
    Ciao
    Paolo

  2. marco ha detto:

    Condividocil pensiero di Paolo. Se i roncolesi venire con latisana non lo sapremo …certola cosa è stata mal gestita e comunicata. Senza andare molto lontano rivignano teor e pocenia avevano messo in unione tutti i servizi per un bel po di anni prima di andare a referendum. Quelli di teor hanno cosi potuto valutare che non ci perdevano..forse ne hanno beneficiato, ma l’ unione era vera interessava tutti gli uffici anagrafe escluso, e gli sportelli a teos e pocenia erano aperti non chiusi. Siamo realisti in associazione ronchis e latisana hanno solo i vigili, la segretaria e il personale. Questi ultimi due non hanno una rielevanza econominca ma insignificate per i cittadini…si deve unire gli uffic che fanno sportello..come tributi edilizia e far vedere che non ci perdono e che non diventano un “comune senza comune” come pertegada.
    Poi nn si può banalizzare tutto così, dopo l’annessione al regno d’italia del lombardo veneto il regno ha dovuto modificare molti nomi di molti comuni del nord est perche altrimenti c’erano dei doppioni..palazzolo è diventato dello stella perché c’è palazzolo dell’ oglio..così muzzana è diventata del turgnano perché c’e muzzano e marano è diventato lagunare…non puoi banalizzare tutto.
    Viva Ronchis libera….dai cittadini di tisana.

  3. susanna ha detto:

    buonasera. giusto per tornare sempre sui soliti argomenti, ma visto che cambiamenti pochini…giovedì ore 19, sabato ore 21 e chissà quante altre volte: dalla solita via cooperazione i soliti idioti che escono contromano immettendosi sulla statale…ma io dico possibile che non ci sia modo di rendere più visibile il divieto di accesso su quei pochi metri di strada? mi rifiuto di credere che chi fa tali manovre lo faccia consciamente, penso piuttosto che non si accorga proprio che di lì non si può passare! basterebbe mettere un lampeggiante sotto le tabelle segnaletiche in uscita dal parcheggio pizzeria , o abbassarle e renderle visibili…chissà se qualcuno legge e provvede.
    grazie e saluti, susanna

  4. Paolo Miotto ha detto:

    Vorrei dire anche che,Pocenia,è uscita dall’unione con Rivignano (e) Teor,e,adesso,strizza l’occhio al Palazzolo nostrano.

I commenti sono disabilitati.