san martino, tintoretto, asilo pertegada, oratorio latisanotta, punto nascita

Dal Gruppo mamme  oratorio Latisanotta riceviamo e volentieri pubblichiamo

Oggetto: Attività per ragazzi a Latisanotta. – “Da sabato 20 ottobre per tutto l’inverno,  due sabati al mese ogni 15 gg, riaprono le attività per i ragazzi all’oratorio di Latisanotta: sport e laboratori di ogni tipo per stare tutti insieme. L’organizzazione è a cura del gruppo mamme, sempre motivato ed entusiasta! Chiunque desideri collaborare al progetto è benvenuto”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo, come commento e, vista l’importanza, anche qui

Da Loredana Pozzatello; Commento:

Scrivo in merito all’articolo pubblicato oggi su Messaggero Veneto cronaca di Udine dal titolo: Latisana, bimbi dell’asilo senza carta igienica.

Io mi domando se l’autrice di questo articolo è mai stata all’interno dell’asilo di Pertegada dove sicuramente non manca la carta igienica, il sapone e la pulizia. Forse prima di scrivere un articolo bisogna informarsi sui fatti.

La lettera era stata appesa all’inizio dell’anno scolastico (pertanto più di un mese fa) all’ingresso dell’asilo e anticipava che potevano crearsi dei disagi per un periodo. Fortunatamente non si hanno avuti disagi e dopo dieci giorni la lettera è stata tolta.  Perchè la lettera è stata pubblicata solo oggi?

Se aveva dello spazio disponibile non poteva scrivere qualcosa in merito alla scandalosa riunione avvenuta mercoledì sera alle Scuole Elementari di Pertegada dove la maleducazione e l’ignoranza hanno fatto da colonne portanti?

A Lignano raccolta di firme.

Sarà un caso ma vorrei sottolineare il diverso approccio per la soluzione del problema “Punto Nascita e Pediatria”  tra Latisana e Lignano. A Latisana ci si è mossi a livello di coordinamento del PdL della Bassa friulana, ovvero lo stesso partito che esprime la maggioranza in Regione che ha proposto la chiusura. Riesce difficile vedere il Sindaco, dipendente Finest ( 73% della Regione) andare allo scontro con il suo datore di lavoro. A Lignano invece Massimo De Lotto, ovvero Lignano In Fiore, ha promosso una raccolta di firme, operando dal basso. Anche a Latisana si dovrebbe fare, ma qui si dimostra proprio la mancanza di una opposizione come si definiva una volta, da guerra e barricate e non da salottino o mostra di pittura. Dovrebbe essere infatti l’opposizione, tale sia qui che a Trieste, a cavalcare la protesta (…o no…?). Sarà che a Latisana mancano i latisanesi, sarà la grande fiducia nell’amministrazione comunale, sarà per contro la sfiducia, ma qui a Latisana non si muove nulla e non c’è coscienza critica e partecipativa. Un paese di omertosi, con la T stavolta. Se poi l’Ospedale chiude sarà solo colpa nostra.

La pala restaurata

foto di un anno fa circa…

Il 9 novembre alle 17.30 verrà presentata al pubblico la Pala attribuita, in parte o in toto, a Tintoretto e/o alla sua scuola, che è stata restaurata all’interno della Chiesa di Sant’Antonio. La pala è del ‘500 e per le spese sono intervenute due banche e il Comune.

Fiera di San Martino

Si Svolgerà dall’8 al 12 novembre la tradizionale Fiera di San Martino; al suo interno anche  la festa della zucca e del vino novello e il mercatino degli hobbisti. Il disegno simbolo della edizione 2012 è opera di Margherita Plotti.(Da Pro Latisana)

Condividi il post!

PinIt

6 commenti su “san martino, tintoretto, asilo pertegada, oratorio latisanotta, punto nascita”

  1. Stefano ha detto:

    La politica è stata definita la seconda più antica professione del mondo. Certe volte invece trovo che assomiglia molto di più alla prima.

  2. Paolo Miotto ha detto:

    Non vorrei dire,ma il disegno per la fiera di S: Martino,riproduce la sagoma di un cavaliere teutonico,tipo quelli dei manifesti di Precenicco!!!!!

  3. luca ha detto:

    Non vorrei dire…….ma il Sig.Miotto non avrà mica intenzione di contestare il disegno di una bambina di prima media vero???

  4. Severino ha detto:

    A Me questo Disegno di Margherita Pilotti” piace tantissimo una bella immagine che può essere interpretata secondo esigenza propria, ma che dovrebbe accontentare tutti. Quel cavaliere Teutonico così definito da Paolo, per la componente dei colori, dovrebbe mettere d’accordo tutti, mi sembra ci siano tutti, un ottima idea questo riempimento colorato di questo cavaliere, che potrebbe essere chiunque, anche se il verde e leggermente più alto, ma in zona più ristretta. chissà può darsi che un giorno si allarghi di più pur mantenendo l’altezza attuale. Brava Margherita !!!

  5. Severino ha detto:

    Io con gli asili non ho più niente a che fare. Ho letto questo articolo su la carta igienica, non credo possa esistere, o se esiste commentatelo con fotografie e/o video che potete inserire su Youtube in modo che vediamo tutti la situazione vera. io non so su quali basi la giornalista abbia scritto questo articolo, ma se sbagliato andrebbe sanzionata. E ora di smetterla di far passare Pertegada per un paese del Terzo mondo. Forse Latisana a più problemi di Pertegada a cominciare dal recupero dell’ Oratorio, e riportarlo a quello che fu una volta. Dimenticando la p.zza di Pertegada che non serve a nessuno quella che abbiamo basta e avanza, senza contare il risparmio che si potrebbe fare, per cose più utili, specialmente per le scuole tutte, rivedendo anche il trasporto, che in questo ambito quest’anno siamo un pò a terra, peggiorato Mo, ma un disastro proprio SI.

  6. Valerio Formentini ha detto:

    Tutto bene per i disegni del S. Martino latisanese affidati agli studenti (e il cavaliere “teutonico” è proprio la sagoma di un S. Martino a cavallo che taglia il mantello !).
    Solo un consiglio per le prossime edizioni: il bozzetto del manifesto contenga un elemento architettonico o paesaggistico che lo renda riconoscibile come esclusivamente latisanese, se no potrebbe andare bene anche per la fiera di S. Martino di Cervignano.

I commenti sono disabilitati.