sanità telefriuli, tagliamento, turismo, riviera friulana, città della salute

La Sanità a portata di mano….

L’Azienda per i Servizi Sanitari n° 5 “Bassa Friulana” organizza a Latisana la Conferenza dei Servizi, martedì 11 dicembre 2012, alle ore 16.00 nella Sala Consiliare del Municipio. La Conferenza dei Servizi dell’Azienda per i Servizi Sanitari n. 5 ”Bassa Friulana” è il momento pubblico di incontro tra l’azienda, i cittadini e le associazioni di volontariato nonché con tutti coloro che a diverso titolo partecipano all’attività dell’azienda. E’ un momento importante di partecipazione e confronto, un’occasione per verificare l’andamento dei servizi sanitari e le prospettive di sviluppo. Sarà anche l’occasione giusta per capire quale sarà il futuro del Punto Nascita di Latisana e, più in generale, del futuro degli Ospedali di Rete in Regione.

Latisana su Telefriuli

Si girava ieri a Latisana, davanti alla telecamera di Telefriuli; Michele Cupitò e la sua agenzia Modashow.it, assieme a Paola Rizzotti e alle modelle Eleonora Nolent e la bellissima Martina Floreani, hanno effettuato delle interviste e delle riprese per la trasmissione televisiva Moda & Dimoda. Lo special, in cinque puntate, andrà in onda su Telefriuli giovedì 13 dicembre, alle 21.15 e in replica il sabato 15 alle 13.45. Seguiranno poi altre quattro puntate di promozione del territorio e delle realtà economiche e culturali della Bassa friulana.

Alberi e ponte

Siamo il 5 dicembre, ecco i “soliti” alberi fermi contro i piloni del ponte, anzi dei ponti. Quando dovremo attendere stavolta per vederli sparire?

Città della Salute

Si inizia spendendo ovviamente, quanto? 245.000 euro per iniziare, ovvero la somma destinata ad acquistare terreno a ridosso della Casa di Riposo (F.10 mapp 133 e 134, casetta unifamiliare su due piani con garage), per far spazio al nuovo progetto da 8 milioni di euro. Il bello è che non si sa nemmeno se l’Ospedale si salverà dai tagli, ma intanto andiamo con la Città della Salute.

Nuovo progetto turistico

Una bella iniziativa turistica vede la Regione come possibile sponsor e il Comune di Pozzuolo del Friuli come capofila di una cordata di amministrazioni Comunali. Il progetto si chiama “La nuova via del Cormor – viaggio a cavallo e in bicicletta nel cuore delle terre del torrente Cormor”. Coinvolge i Comuni di: Campoformido, Carlino, Castions di Strada, Latisana, Lestizza, Lignano, Martignacco, Mortegliano, Muzzana del Turgnano, Palazzolo dello Stella, Pasian di Prato, Pozzuolo del Friuli, Precenicco e Talmassons. Si tratta di una sorta di ippovia ma anche pista ciclabile, che scende verso il mare e passa nel cuore del Friuli. Una bella idea che speriamo posa andare in porto, magari coinvolgendo anche Villa Manin.

Riviera Friulana

Il Comune di Latisana ha deciso di aderire all’Associazione La Riviera Friulana, che ha sede a Lignano Sabbiadoro in Via Pusteria 46. La quota di adesione e sottoscrizione è di 150 euro, 100 dei quali vanno al Club Wigwam sempre di Lignano. Probabilmente vedremo questa associazione all’opera nella nuova edizione di Asparagorgo. Quello che non si capisce bene è la diversità di vedute tra atto costitutivo e deliberato del Comune. Il Comune dice:

CONSIDERATO:  che il Comune di Latisana esprime una particolare vocazione turistica; che il territorio si pone a cavallo tra il Friuli_Venezia Giulia ed il Veneto, fra le spiagge, cioè di Lignano e Bibione; che il tessuto economico del terziario e dei servizi riveste una particolare valenza; RILEVATO che le finalità di valorizzazione del territorio in ambito socio-culturale corrispondono alle esigenze di sviluppo economico e turistico del nostro Comune; VISTO lo Statuto dell’Associazione……….   Ma lo Statuto dell’Associazione La Riviera Friulana parla espressamente del territorio tra i fiumi Tagliamento e Isonzo nella Provincia di Udine. Bibione quindi??…. Vabbè.

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “sanità telefriuli, tagliamento, turismo, riviera friulana, città della salute”

  1. Valerio Formentini ha detto:

    Parole, parole, parole. Tanta qualità sbandierata nel Servizio Sanitario locale, ma alla fine si deve fare i conti con i numeri. Sono quelli che contano, come nel caso del Punto Nascita…

I commenti sono disabilitati.