Santa Elezione pensaci tu!

Oggi facciamo come i napoletani con San Gennaro.

Quando non si sa più cosa fare, occorre votarsi al Santo preferito, lo sanno bene alle falde del Vesuvio e forse dovremo imparare anche noi, adeguandoci ovviamente al luogo e al presente; i problemi che un’amministrazione comunale deve affrontare e risolvere sono molti, grandi e piccoli, e spesso quelli piccoli sono poco considerati e la soluzione rimandata: ma ora ci si appresta a votare e arriva Santa Elezione, santa a cui votarsi per avere la soluzione di almeno problemi piccoli e facili, ecco tre esempi. Santa Elezione


sistemaci la zona delle immondizie di Paludo, a lato delle scuole elementari; sono anni che è cosi, con le buche e la ghiaia, ma soprattutto molto spesso la produzione supera la raccolta, con i risultati che si vedono, molto frequentemente: cassonetti pieni e plastica, carta e vetro lasciati fuori a terra. Certo la colpa è degli abitanti di Paludo, che fanno una differenziata molto spinta, riempiendo tutti i cassonetti velocemente e abbondantemente, ma non è forse quello che  viene loro chiesto? O dovrebbero riportarsi a casa la “roba” se trovano pieno?E, a proposito, sono anni che ci viene detto che se aumentiamo la differenziata i costi calano, e sono anni che i costi per l’utenza aumentano, come mai? In realtà aumentano anche i gettoni degli amministratori e soprattutto le spese per la pubblicità. Pubblicità…come se ci fosse concorrenza….

Santa Elezione asfalta Via Verdi; sono anni che te lo chiediamo e sinceramente credevamo che la asfaltatura venisse fatta prima dell’inizio delle scuole; siamo certi che verrà fatta, lo abbiamo letto nelle dichiarazioni dell’assessore competente,  e soprattutto lo dicono  le sospensioni delle automobili e delle corriere che quotidianamente vi transitano, ma perché non farlo prima dell’apertura delle Scuole Medie?

 

Santa Elezione sistemaci la zona del parcheggio dell’Autostazione delle corriere; come era prevedibile e giusto, tutti i pendolari e i viaggiatori parcheggiano sul lato sud della ferrovia e poi usano il sottopasso o direttamente la stazione delle corriere, ma son passati due anni e aspettiamo ancora la sistemazione del parcheggio, che fa veramente schifo. Buche enormi, acqua quando piove, erbacce e disordine per una zona che invece poteva (doveva) essere sistemata molto tempo fa. Probabilmente ci sarà una risposta amministrativa e burocratica per il ritardo, ma tutta la zona è veramente una porcheria, almeno 2 camion di ghiaia….

Santa Elezione….. per il momento aiutaci così, poi se funziona la preghiera e il tuo miracolo si avvera, non preoccuparti, l’elenco delle cose da chiedere è molto lungo.

Il Bacucco implorante i miracoli

Condividi il post!

PinIt