scuola di musica, mammografie, cimitero, mostra 1° guerra mondiale, cimitero 2, tisana power

La Mostra fino all’11 novembre

Proseguirà fino all’11 novembre, San Martino, la Mostra Storico Culturale “La Grande Guerra 1915 – 1918” allestita al Polifunzionale e visitabile, gratuitamente, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 20.00. Grazie all’autorizzazione degli organizzatori, siamo in grado di fornire una piccola documentazione fotografica, ma la mostra merita essere visitata.

Viabilità e camposanto

Ieri mi è capitata una cosa abbastanza normale: una macchina ha accostato e mi ha chiesto la strada per andare al cimitero. Periodo di visite e quindi erano probabilmente parenti da lontano. Eravamo in Viale Stazione e quindi non è stato difficile indirizzarli verso Paludo su Via Nazario Sauro. Poi però riflettendo ho evidenziato come dalla statale 14, dal centro, da Ronchis o Palazzolo, l’unico modo diretto per andare a Paludo è rimasta Via Verdi, con l’inversione del senso unico di Via Carducci e il divieto di svolta su Via Isonzo. Forse (senza forse) sarebbe il caso di mettere un paio di frecce  nuove che indicano “Cimitero” all’altezza di Viale Stazione e di Via Verdi.

Notizia utile: screening mammografico

Ecco il programma e gli orari per questa utile azione di prevenzione.

Notizia utile: programma estumulazioni

E’ visibile in Comune il programma delle estumulazioni del cimitero; per evitare sorprese sgradevoli, conviene consultarlo in segreteria o appeso all’albo pretorio.

Guadagnati 10 mila euro, persa un po’ di faccia.

Vediamo di ricapitolare: a Paludo, appena oltre la 354, tra Via Precenicco e Via Lignano Nord laterale, il Comune possiede un terreno. Su quel terreno doveva nascere molti anni fa una discarica per inerti, tipo quella che oggi c’è a Gorgo; lavorare residui di materiale edile per ricavarne materiale da vendere. C’era un progetto e delle idee, poi però non se ne fece nulla, questioni politica probabilmente. Poi sullo stesso terreno mise gli occhi qualcuno che gravita attorno alla maggioranza e venne proposto di fare un impianto a biomasse (come quello che oggi c’è a Pertegada) e venne costituita la società La Tisana Power. Il Comune entrò in quella società con una piccola quota e venne stabilito di cedere il terreno alla società per appunto fare l’impianto. Oggi leggiamo la delibera che mette una pietra sopra tutto questo: la società non può più esercitare il diritto di superfice sul terreno e il Comune incassa 10.000 euro di acconto. Ma resta una domanda: il Comune può fare questi accordi e questi programmi e progetti e poi mandare tutto all’aria? Ovvio che non è colpa del Comune, ma appare tutto abbastanza strano, no?

Riceviamo e ben volentieri pubblichiamo

Da: Giuliano D’Aiuto  Oggetto: In risposta

La scuola comunale di musica è una scuola ad indirizzo classico e questo non ha nulla che vedere con la rigidità, questa è solo una sua personale opinione. La musica classica, per chi sa di cosa parla, non ha nulla di rigido nella sua natura ed anzi è musica che apre la mente, come il jazz e come tutte le musiche che richiedono studio per essere eseguite. Per sua informazione l’improvvisazione jazz necessita di profonde conoscenze armoniche sennò è solo schioccare di dita di persone che fanno finta di capirne qualcosa. Altra cosa è fare il giro di Do maggiore e metterci su qualche parolina strappalacrime per cuori infranti o qualche frase di filosofia da supermercato. In natura esistono le differenze, senza probabilmente. Anche fra le persone.

Giuliano D’Aiuto, Direttore della scuola comunale di musica di Latisana.

Pubblichiamo volentieri, anche se non vediamo nessuna smentita, che del resto era impossibile fare. Ci sta benissimo la lezioncina di musica impartitaci; a noi non resta che confermare il dato degli iscritti: da 120 a 89, in tre anni.

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “scuola di musica, mammografie, cimitero, mostra 1° guerra mondiale, cimitero 2, tisana power”

  1. francesca ha detto:

    volevo approposito di cimitero dire una cosa mi è capitato il 31 di andare in cimitero e d vedere girovagare nella zona del parcheggio camion dove c’è il bidone che poi si fa il ponte per andare nella cappella rossetti un bel ratto grosso!!!!!!
    biciclette!!!!!!!e immondizie di vario genere!!!!!!!ho anche la foto del ratto

  2. il_bacucco ha detto:

    mandala pure

I commenti sono disabilitati.