sette, scuola, rane, fragole, alpini, 2661, salvo ecc ecc

abbiamo tre promesse di sponsor; da concretizzare; dobbiamo arrivare almeno a dieci. grazie

Scuola di Musica risponde

Finalmente la Scuola Comunale di Musica di Latisana risponde omissis….. Su sedici insegnanti, sei sono di Latisana.

Quale futuro per i 2.661 voti?

La vittoria e la elezione a sindaco di Salvatore Benigno è la vittoria sia del candidato che, soprattutto, delle liste e partiti che componevano la coalizione. Il PDL e l’UDC hanno portato a casa i voti sufficienti per vincere e per presentarsi alle prossime competizioni elettorali, segnatamente le regionali che sono già in vista e che qualche commentatore dà addirittura per anticipate in caso di crisi in Regione. Se per i partiti è facile mettere in cascina i voti e farli valere alla prossima occasione, lo è di meno per le liste civiche, soprattutto per quelle nate proprio per le elezioni amministrative e prive di agganci provinciali e regionali. Mentre per “Il Paese” di Francesco (e Gino) Ambrosio si tratta di un ripetersi dopo il 2006 e mentre per Futuro Latisana, basterà ricambiare il nome in FLI e seguire le vicende di Fini, discorso diverso si deve fare per “Un’altra Latisana” e per “Latisana Rinasce”, ovvero le liste di Roberto Cicuto e di Gianfelice Colonna: in pratica il PDL 2 e la Lega 2. Ezio Simonin, a differenza di altri esponenti politici (pensiamo a Muraro a Treviso, a Tosi a Verona e a Bandelli a Trieste) non si è fatto la propria lista e quindi adesso non ha una “casa” politica. Durante i molti incontri e soprattutto dopo le elezioni, esponenti del PDL (Saro, Tondo, Galasso)  hanno invocato l’unità del Centro Destra auspicando un ricompattamento che superi contrasti e controversie. Certo che 2.600 voti fanno gola a tutti, ma la domanda è: sono voti ancora uniti e raggruppabili? O sono la somma di situazioni indipendenti e quindi spostabili e dal valore frazionalmente minore? Si andrà verso una sorta di “Laboratorio Latisana” che tenga unite le persone? O si farà il verso al film di Luigi Comencini con Alberto Sordi?

La Sette assessora a Udine?

Siccome non tutti leggono la cronaca regionale, la riprendiamo e la riportiamo. Ieri (venerdì) la nota politica regionale accenna ai due membri della giunta della Provincia di Udine che sono stati eletti sindaci e dovranno lasciare Palazzo Belgrado; tra i possibili subentri viene citata l’ex sindaca Micaela Sette e a farne il nome è Daniele Galasso: come a dire vai in Provincia e lasciami la Regione. Vedremo.

Fragole Tipicamente friulane

C’è il prestigioso marchio “Tipicamente Friulano” sulle fragole di casa nostra; sono ben cinque le aziende agricole che coltivano appunto le fragole ad essere inserite nel 2° Concorso Regionale delle Fragole del Friuli Venezia Giulia; sono Duranti Massimo, Duranti Michele e Stefano, Fabbroni Marco, Silotto Fabrizio e Olivio Lubiano; uno di Ronchis (Stefano Montello). Per saperne di più www.freulis.it

Le Rane  (leggi tutto, clicca)

 



 

Ieri sera (venerdì) all’Odeon c’erano “le rane”, ovvero lo spettacolo messo in scena dai ragazzi dell’ISIS Mattei di Latisana nell’ambito del Palio Studentesco di Udine; la commedia teatrale di Aristofane è stata interpretata da 16 ragazze e ragazzi con la regia di Marzia Bonaldo. Lusinghiere le critiche sulla stampa, complimenti.

Alpini in festa

Comincerà venerdì 3 giugno il fine settimana dedicato al 70° anniversario del Gruppo Alpini di Latisana che terminerà domenica 5 con la cerimonia di inaugurazione del monumento in Piazza Caduti della Julia. Il ricco programma prevede uno spettacolo teatrale (venerdì all’Odeon “100.000 gavette di ghiaccio), un incontro con i bambini ed i ragazzi delle scuola (sabato), una sfilata ed appunto l’inaugurazione del monumento (domenica mattina)

Banca del tempo

Venerdì 27 maggio alle 18.30 nella sala consiliare del Municipio di Carlino, verrà presentata la “banca del tempo”, ovvero una opportunità di coesione sociale e di solidarietà. Era di moda agli inizi degli anni 90 la banca del tempo, nata in Emilia Romagna e frequentata soprattutto da donne; ora viene istituzionalizzata dall’Ambito dei Sevizi Sociali dei 18 Comuni che ne fanno parte e il progetto verrà presentato da esponenti politici, amministratori e operatori del sociale. Le attività possibili citate sono: accompagnamento, babysitting, bricolage, aiuti nelle riparazioni domestiche, dogsitting, giardinaggio, cucito, cucina ecc ecc. Si scambiano ore e non soldi.

Una mano per vivere

Due giornate in solidarietà a San Michele al Tagliamento sabato 28 e domenica 29 maggio 2011. Stands eno gastronomici, musica, concerti, incontri e allegria per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della solidarietà, portato avanti da molti anni dall’Associazione Una Mano per Vivere; a festa al Centro Commerciale La Quercia, appena oltre il ponte.

Sottopasso caro?

Come sapete sono stati presentati i progetti per le rotatorie di Paludo, Pertegada e Aprilia Marittima e soprattutto per Paludo e Pertegada c’è il problema degli attraversamenti dei pedoni e delle biciclette. Sono stati chiesti dei sottopassi che sono visti come il fumo negli occhi dai progettisti e dai committenti per l’elevato costo. Una soluzione alternativa c’è: la presenteremo  noi tra un paio di giorni, si chiama PEDARCO.

Il grazie di Salvo

Mancava la foto, eccola.

Condividi il post!

PinIt