settembre doc, assessori, caffè letterario, ivo e saf

Settembre DOC

Dopo i festeggiamenti di Pertegada e quelli lodevoli di Aprilia Marittima, che tendono a risollevare una stagione disastrosa, dopo il fine settimana intenso degli artisti di strada e di Calici di Stelle, tra poco arriva il Settembre DOC. E’ una bella festa, dopo la tradizione degli anni 70, dopo la rivisitazione della Banda Marchiol, ora ha trovato, da una decina d’anni, la sua fisionomia di vetrina gastronomica e soprattutto di sana e piacevole competizione tra i vari chioschi,  Alpini, Sabbionera e  Latisanotta per fare un esempio. Molti gli aspetti positivi, altri meno. Quello che manca a questa Pro Latisana e agli assessori coinvolti, è una idea vincente, che possa far uscire Latisana dallo schema di “ex” capitale della Bassa friulana. Una idea, per dire quel che ho già detto, che possa far parlare di noi anche fuori dalle piazze e dalle frazioni. Puntare sul vino per esempio, anche con la competizione e con la voglia di mettersi in gioco, con altre realtà che potrebbero essere ospiti di anno in anno. Avevo teorizzato di un Concorso delle “Bollicine d’Oro”, che aveva anche trovato consenso in alcune cantine famose, ma poi la politica ci mette lo zampino e oplà…Per dire anche a Savorgnano del Torre avevano lanciato la Festa del Picolit e la Regione se ne è appropriata trasformandola nella Festa del Passito, che andrà in scena a ottobre. Si potrebbe puntare sul “palio”, che qui non è mai decollato, eppure le frazioni sono molto vitali e sentono l’appartenenza alla loro chiesa e alla loro piazza. Sono sentimenti positivi che andrebbero valorizzati e sfruttati e servirebbero a trasformare la rivalità in coesione. Infine manca il tocco di classe dell’alta ristorazione, che per esempio ha invece Muzzana con il suo Tartufo: qualcuno alzi la mano se ha sentito parlare “dopo” della manifestazione La Ricetta del Sindaco….. A Latisana non mancano né attori né spettatori: manca la sceneggiatura e la regia.

La politica di una volta e gli assessori di oggi

Parlare di regole e etica in politica, è come chiedere il fair play al Rollerball, però una volta qualche regoluccia se la davano e una era abbastanza ferrea e riguardava la presenza degli esponenti politici nelle manifestazioni pubbliche. In questi ultimi tempo invece vediamo, a Latisana, ma ancora di più a Lignano Sabbiadoro, una sovrapposizione di esponenti della giunta, due, ma anche quattro in una inaugurazione o conferenza stampa. Do solito, una volta, una presenza escludeva l’altra, ovvero c’era una sorta di rispetto per il collega e non si andava a rubare la scena se qualcuno era stato invitato; ultimamente invece, grazie soprattutto all’avvento dei social network, l’apparire e il postare le foto è diventato una specie di sport nazionale: più foto metto più sono famoso? Può essere…..o forse anche no.

Si parla di economia

Sabato 8 settembre ore 11.00; tonano le iniziative di Caffè Letterario. Questa volta si parla di economia. Presso la cantina TONIATTI, uno dei posti più bello di Latisana,  incontro-dibattito. Interverranno:  Salvatore Benigno, sindaco di Latisana: – RIFORMARE IL SISTEMA PER FERMARE IL DECLINO.  Pietro Arduini, presidente ass. consiglieri regionali FVG: – LA POLITICA ECONOMICA IN ITALIA, GLI ERRORI DA CORREGGERE E I POSSIBILI RIMEDI.  Paolo Ermanno, docente universitario: – EUROPA E GLOBALIZZAZIONE, ATTUALITA’ E PROSPETTIVE.  Seguirà dibattito e aperitivo

Alla SAF il trasporto scolastico

Erano due le ditte che hanno presentato l’offerta per il trasporto scolastico nel periodo settembre 2012 – giugno 2013. Per 55.053 euro se lo è aggiudicato appunto la SAF. Non è dato sapere quanto aveva chiesto l’altra ditta, la Euro – Tours di Mogliano Veneto.

Ivo saluta e paga da bere

Si conclude oggi martedì la gestione di Ivo al Caffè Commercio di Piazza Garibaldi; la gestione passa di mano e lui ha invitato tutti gli amici per una bicchierata. Se vi sentite tali dunque (amici), appuntamento con un calice in Piazza Garibaldi; noi gli diamo il nostro modesto e inutile patrocinio. Alla prossima.

Condividi il post!

PinIt

4 commenti su “settembre doc, assessori, caffè letterario, ivo e saf”

  1. Severino ha detto:

    Solo un piccolo commento sui Festeggiamenti di San Antonio di questo anno in Pertegada. Un disastro totale in tutte le serate, penso non serva commentare, chi c’è stato lo avrà notato, era abbastanza evidente. La peggiore in assoluto sino ad ora, non credo la causa sia la crisi che un pò tutti sentiamo chi più chi meno. Tutto negativo in tutti i sensi. voto “0” !!

  2. Davide Lorigliola ha detto:

    La colpa è degli organizzatori, Severino, altro che crisi. I ben informati mi dicono di disservizi e malumori senza precedenti.

  3. Davide Lorigliola ha detto:

    A proposito del convegno alla cantina Toniatti. Ma esiste un’associazione dei consiglieri regionali Fvg? In pieno 2012, crisi e grillismo? Presieduta da quel Pietro Arduini che un giorno mi disse anni fa a tavola – da assessore regionale – che non guadagnava abbastanza per tutti i problemi che gli dava il fare politica? Che doveva pagare fior di avvocati? Lo stesso a cui io risposi: ma per pagarli – appunto – vi danno un mensile molto generoso, e lui tacque? Stigmatizza, o Bacucco!

  4. il_bacucco ha detto:

    hai già fatto tu e meglio di me..

I commenti sono disabilitati.