Settembre DOC: non solo mangiare e bere

Dal 9 al 12 settembre 2010 molti appuntamenti in piazza.-

La più bella festa di Latisana, senza naturalmente nulla togliere alle altre sagre delle frazioni, si sviluppa seguendo molti filoni, anche se quello più seguito è ovviamente quello eno gastronomico e sono moltissimi in effetti gli spunti per assaggiare o cenare con prodotti locali e tipici o delle altre regioni italiane. Ma Settembre Doc non è solo mangiare e bere, per esempio giovedì 9 alle 19.00 la iper attiva Galleria d’Arte La Cantina di Giovanni Toniatti Giacometti inaugura la personale di Piero de Martin.


E’ una bella realtà quella de La Cantina, un bel posto in centro a Latisana e lui veramente si dà un gran da fare per proporre e presentare tutti gli aspetti dell’arte, dalla musica alla pittura, dalla poesia alla prosa; come sempre succede non viene magari giustamente valorizzata a Latisana la sua opera, ma sono convinto che tanti paesi e anche cittadine più importanti ci invidiano questa realtà culturale, spesso esuberante e magari sopra le righe, ma che porta a Latisana moltissimi personaggi del mondo culturale friulano e non solo: bravo Giovanni. Venerdì sera, dopo la passerella inaugurale dei politici locali alla presenza del Presidente della Regione  Renzo Tondo, in piazza alle 21.00 si esibirà il FVG Gospel Choir Pop & Rock Project. Li abbiamo visto in azione a Lignano Pineta, in occasione di Lignano in Fiore al Parco Hemingway  e vi assicuro che  sono davvero una macchina da musica e da palcoscenico. Il gruppo è stato fondato nel febbraio 2003 dal M° Rudy Fantin e dal cantante Alessandro Pozzetto ed esegue brani di Queen, Bee Gees, Abba, Madonna, Michael Jackson, Elvis, Stevie Wonder, Pink Floyd, tanto per citarne alcuni. Sabato 11 alle 17.30 momento storico culturale con la presentazione del libro “Storia ed arte del Septifanium di Latisana” e ne abbiamo già parlato. Infine domenica 12 alle 11.00 in sala consiliare cerimonia di consegna del Premio letterario “Latisana per il nord est”, che è stato conferito a Pietro Spirito per il romanzo “Il bene che resta”. Di premi letterari in Italia ce ne sono oltre mille all’anno . Come si vede un programma che offre molti spunti interessanti, anche se io preferisco andar per stand e assaggiare quel che di buono viene offerto; per gli amanti della musica resta il concerto gratuito di Neffa domenica sera e come non menzionare la sfilata di moda di sabato sera giunta alla 14° edizione: a proposito, viene realizzata da una ditta esterna a Latisana, mentre l’anno scorso  era stata la latisanese ModaShow.it a farla. “Nemo propheta in patria” come disse Gesù CristoMatteo 13,57: E si scandalizzavano per causa sua. Ma Gesù disse loro: «Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria e in casa sua». Marco 6,4: Ma Gesù disse loro: «Un profeta non è disprezzato che nella sua patria, tra i suoi parenti e in casa sua». Luca 4,24: Poi aggiunse: «Nessun profeta è bene accetto in patria». Giovanni 4,44: Ma Gesù stesso aveva dichiarato che un profeta non riceve onore nella sua patria.

Il Bacucco citante.

Condividi il post!

PinIt