statua rinviata, pro latisana, truffe, palazzina e quadri, centro commerciale all’aperto, lavori…

Statua rinviata

Da Davide Morsanutto riceviamo e volentieri pubblichiamo

Ciao Bacucco, ti chiedo cortesemente di pubblicare il seguente comunicato. L’associazione culturale ViviPertegada comunica che, a causa di sopravvenute difficoltà  organizzative non risolvibili nei pochi giorni che mancano all’evento, la cerimonia di  riconsegna della scultura “Lo Spirito del Tagliamento”, inizialmente prevista per il prossimo sabato 16 giugno, viene rinviata a data da destinarsi, indicativamente verso la metà di luglio. Approfitteremo ancora dell’ospitalità di questo sito per avvisare tempestivamente tutti i lettori sulla nuova data dell’evento.

Villa Lucchese

Segnaliamo con piacere che la…”collaborazione” tra Latisana e Lignano Sabbiadoro continua a funzionare; ecco una foto della Villa Lucchese di Lignano Sabbiadoro, ispirata ai quadri di Mondrian e progettata dallo studio latisanese Studio X 3 di Susi Zoccarato & Co.

LPU

Lavori di Pubblica Utilità. Il Comune di Latisana ha deliberato l’assunzione part time con contratto a tempo determinato, di ben 13 persone, da arruolare per otto mesi in varie mansioni a partire orientativamente dal primo ottobre. Il costo globale sarà di 312.000 euro, di cui il 90% a carico della Regione e il 10% a carico del Comune. Le aree di intervento interessate sono: area verde e manutenzione esterna, lavori arretrati amministrativi ed archivio, custodia e vigilanza ed attività sociali.

Centro Commerciale all’aperto

Con la firma della convenzione e l’avvio di alcuni progetti, decolla l’iniziativa del centro commerciale naturale, ovvero all’aperto, che ha ottenuto dalla Regione un contributo di 26.600 euro su un costo complessivo di 30.000 euro. Il progetto prevede di realizzare una fidelity card e un programma di animazione del centro con l’organizzazione di mercatini tematici di prodotti tipici locali e tradizionali, una serie di manifestazioni ,musicali, una lotteria a premi e delle aperture serali. Le aperture sono previste per venerdì 6 luglio – sabato 7 luglio (erbe aromatiche e cereali), venerdì 13 luglio – sabato 14 luglio (pesce), venerdì 20 luglio – sabato 21 luglio (ortaggi), venerdì 27 luglio – sabato 28 luglio (salumi, formaggi e miele), venerdì 3 agosto – sabato 4 agosto (frutta)  e sabato 11 agosto – domenica 12 agosto (vino e Calici di Stelle). I partner sono la Confcommercio e la Pro Latisana. Alla Confcommercio il Comune eroga 17.000 euro di contributo, alla Pro Latisana 6.000 euro.

Occhio alle truffe

Martedì 26 giugno alle 20.30 in Municipio, serata sul te,a: “Truffe, furti e raggiri”. Ecco la locandina

Dal sito della Pro Latisana vediamo e copiamo

TRA TERRA E MARE: FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE ARTI DI STRADA DELLA RIVIERA FRIULANA  07-12 AGOSTO 2012, LATISANA, LIGNANO SABBIADORO, PALAZZOLO DELLO STELLA, PRECENICCO, RONCHIS. Il progetto “Tra Terra e Mare” rappresenta il primo Festival Internazionale delle Arti di Strada della Riviera Friulana. Questo evento turistico-culturale, ideato da Cristiano Falcomer e promosso dall’Associazione I Lunatici di Torino, prevede la collaborazione del Comune di Latisana con i Comuni limitrofi di Lignano Sabbiadoro, Palazzolo dello Stella, Precenicco e Ronchis, Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A. e le Pro Loco di Latisana, Precenicco e Ronchis.

Altre info e programma sul sito della Pro Latisana

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “statua rinviata, pro latisana, truffe, palazzina e quadri, centro commerciale all’aperto, lavori…”

  1. matteo ha detto:

    “Lavori di Pubblica Utilità. Il Comune di Latisana ha deliberato l’assunzione part time con contratto a tempo determinato, di ben 13 persone, da arruolare per otto mesi in varie mansioni a partire orientativamente dal primo ottobre. Il costo globale sarà di 312.000 euro, di cui il 90% a carico della Regione e il 10% a carico del Comune. Le aree di intervento interessate sono: area verde e manutenzione esterna, lavori arretrati amministrativi ed archivio, custodia e vigilanza ed attività sociali”
    Dovremmo essere contenti per questi posti di lavoro in questo particolare periodo di crisi? Non credo, perchè questi soldi li paghiamo con le nostre tasse, e visti i dati di assenteismo dei dipendenti del nostro Comune, ora resi pubblici, si può constatare un’assenza dal posto di lavoro media del 10-15%, se questi dipendenti pubblici lavorassero di più non ci sarebbe la necessità di assumere qualcun altro
    P.S. 10-15% di assenze significa dai 2,3 ai 3,75 giorni di assenza al mese, per fare un confronto io che lavoro nel privato in 5 anni ho fatto in totale 5 giorni di assenza, cioè 0,08 giorni al mese…

I commenti sono disabilitati.