STEFANIA DEL RIZZO: LE DONNE SONO UN VALORE AGGIUNTO

Stefania Del Rizzo, una laurea in scienze politiche, alla prima esperienza in una tornata elettorale, sostiene il Candidato Sindaco Daniele Galizio nella lista Latisana 2016.

Chi e’ Stefania Del Rizzo?

Sono una dipendente del Comune di Lignano Sabbiadoro. Ho vinto il concorso pubblico nel 1995 nel Comune di Latisana dove fino al 2014 mi sono occupata di sport, cultura e istruzione. Dal 2014 lavoro a Lignano e, da febbraio di quest’anno, sono capo ufficio cultura, biblioteca e pubblici spettacoli.

Si occupa anche del famoso premio Hemingway?

Si è un’esperienza molto bella ed appagante che mi offre l’opportunità di lavorare con una realtà culturale di grande valore e che mi insegna molto.

Perché decide di “scendere in campo” alle comunali di Latisana?

E’ la prima volta che mi cimento con questa avventura. Decido di impegnarmi perché il candidato Sindaco è Daniele Galizio, una persona che stimo molto e che ha costruito un progetto importante. Lo conosco fin dai tempi di Attivaria, fine anni Novanta e da allora ho avuto modo di apprezzarlo. Inoltre dal 2014 lavoro in un altro Comune, quindi posso impegnarmi in questa esperienza senza aver il timore che vada in conflitto con il mio impiego attuale.

Daniele Galizio è la molla per molti di voi alla prima esperienza…

E’ una persona affidabile, sincera e un capace imprenditore. Si impegna ed e’ sempre moto disponibile. Sarà un ottimo Sindaco per Latisana…

Una domanda che rivolgo sempre alle donne: l’accesso al mondo del lavoro e a quello della politica per una donna e’ lo stesso?

Io lavoro nel pubblico, ma credo che come nel privato, non cambi molto. Gli ottimi risultati raggiunti dalle donne a livello scolastico non si traducono poi in opportunità lavorative. Una donna deve valere almeno il doppio per avere la metà di un uomo. Molti sono ancora luoghi comuni.

Sorvoliamo su questi luoghi comuni che tutte conosciamo benissimo. Perché, secondo lei, su venti candidati alla poltrona di Sindaco della bassa solo due donne?

I tempi lavoro-famiglia sono a svantaggio delle donne. La cura della famiglia grava ancora preminentemente sulle donne e la maggior parte rinuncia perché è consapevole che la politica implica un grosso impegno e molto tempo, che le donne, a differenza degli uomini, non possono permettersi. È ora che le cose cambino, io voglio lavorare per questo, perché è la cultura che deve cambiare.

Cosa cambierebbe di Latisana?

L’immagine di Latisana è quella di un paese immobile da troppo tempo. Ci vuole il coraggio e la bravura di scegliere progetti di qualità e di sostenerli facendo sinergia. E’ necessario migliorare i rapporti con i Comuni limitrofi, perché i campanili da soli non bastano più.

L’associazionismo a Latisana e’ forte?

Ho lavorato per molti anni con le associazioni e so che sono un traino forte per il paese, ma troppo spesso non vengono adeguatamente valorizzate. Conosco le loro potenzialità e credo che dobbiamo supportarle e sostenerle per mettere a frutto le esperienze e i progetti di valore!

Condividi il post!

PinIt