Suicidio al Parco

Suicidio al Parco Gaspari. E’ stato trovato verso le 12 circa impiccato allo scivolo dei giochi ad inizio Parco, “Catena”, questo era il suo soprannome (Vi. Mo.), il settansettenne già protagonista suo malgradoin altri fatti non  riferibili. Mentre scriviamo le forze dell’ordine e la Magistratura stanno facendo i sopralluoghi del caso, anche se pare non vi siano alternative plausibili al suicidio. Tempo fa si era parlato anche di un fatto violento ai suoi danni, ma con questa scelta, pessima anche per il posto scelto, la vicenda è ormai definitivamente chiusa. Per chi vuole, su facebook ci sono foto (tolte poi) e ricostruzione del fatto.

Condividi il post!

PinIt

4 commenti su “Suicidio al Parco”

  1. Marta ha detto:

    Io non metterei nessuna foto. Un poco di rispetto per la sofferenza di questo uomo.

  2. il_bacucco ha detto:

    credo le abbia tolte…

  3. Alessandro ha detto:

    Una foto solo per ricordare il latisanese scomparso non è mancanza di rispetto, è un modo per dargli gli ultimi onori a chi gli parlava o lo conosceva solo di vista. Oggi più di qualcuno mi chiedeva chi era: hai voglia a spiegare chi fosse pur sapendo che lo hanno visto parecchie volte. Rimarrà per molti il suicida ignoto, passerà anche lui sotto l’indifferenza di molti perché, per vari motivi e impegni , non vedranno nemmeno la sua epigrafe. Ogni anno il giorno dei morti oltre che visitare i miei cari estinti vado a visitare anche gli estinti recenti : di solito ne trovo parecchi che credevo fossero ancora vivi…

  4. marco ha detto:

    STRA pienamente d’accordo con ALESSANDRO…
    un conto e il NET..dove le foto possono anche trovare puro sadismo di sapere e vedere le cose….un conto e’ una degna epigrafe che ricordi a TUTTI non COME e’ MORTO….ma che e’ MORTO….!!

    con tutte le boiate e skifezze che ci sono nel nostro stato..e vengono pure legalizzate…poi su ste cose qui, si tirano fuori..le “delicatezze”…il “riserbo”…ma per favore (per non di altro!)

I commenti sono disabilitati.