Tagliamento, Bollicine, molte foto, Settembre Doc: alcool test e code e poi la Top 5

{jcomments on}La Commissione Regionale Laboratorio Tagliamento


Il Settembre DOC non è solo una festa popolare e una manifestazione eno gastronomica, è anche l’occasione per fare discorsi importanti e lanciare messaggi precisi. Oggi ne segnaliamo due e ci scusiamo se facciamo slittare in sotto la Top 5, ma quando c’è la notizia, bisogna darla, senza aspettare. Durante la serata dedicata al fiume Tagliamento, con la proiezione del documentario al Polifunzionale, il sindaco Salvo Benigno ha avuto modo di anticipare quelli che saranno gli esiti della famosa Commissione regionale Laboratorio Tagliamento che produrrà il documento finale a fine mese. E si tratta di anticipazioni che sono in linea con le aspettative. Tagliamento significa Ambiente, Natura, Turismo, ma anche sicurezza dal rischio di possibili esondazioni e i lavori della Commissione hanno tenuto conto di tutto questo. Il documento finale conterrà una serie di opzioni tecniche da dare in pasto alle decisioni politiche che verranno, e qui Latisana deve farsi sentire come fanno da anni i comuni del Medio Tagliamento. La ipotesi di messa in sicurezza tecnicamente migliore ed in cima alla lista è quella del laminatoio, sbarramento a paratie mobili posto a nord del Ponte di Pinzano, all’altezza della Stretta di Pinzano che si vede nella foto. Si tratta di un’opera poco impattante (150 metri di larghezza), che permette sempre il normale deflusso delle acque, e che interviene solo in caso di possibile ondata di piena, laminando a 4.000 mc/secondo la portata a valle del Fiume. Questo rende inutile anche la costruzione dell’improponibile canale Ronchis Marano, che danneggerebbe la Laguna di Marano e Grado oltre alla Bassa friulana, e permetterebbe inoltre al Canale Cavrato di fare il suo lavoro (2.000 mc/secondo) senza arrecare danni al porto di Baseleghe, accontentando quindi anche i cugini del Veneto. Avrebbe inoltre un costo molto più basso di tutte le altre ipotesi tecniche e progettuali. Benigno ha inoltre ricordato gli altri aspetti del rapporto Latisana-fiume Tagliamento: creazione di 5 attracchi turistici sul Fiume, adeguamento al possibile rischio delle norme del Piano Regolatore, pulizia dell’alveo per due Km da parte del Veneto, continuazione della diaframmatura da Gorgo fino alla foce del fiume a Lignano. Benigno ha anche comunicato di aver messo in mora Anas e Ferrovie sulla responsabilità oggettiva nel caso di avvenimenti calamitosi a causa delle ramaglie e dell’ostacolo di detriti che si trova nell’alveo del fiume: come a dire, se non pulite la  responsabilità è di voi Amministratori. Ora manca solo che Benigno coinvolga Latisana e la Bassa nella difesa pubblica ( e chiassosa) di queste idee e forse finalmente siamo a posto. Bene.

Settembre Doc: problemi di alcool

Comespesso succede al Settembre Doc si sono scontrate ieri, sabato, due filosofie, qiella del “Vietato Vietare” e quella del “Vietato Esagerare”. A partire dalle prime ore del pomeriggio, ragazzi in libertà e forze dell’ordine si sono scambiati “opinioni” piuttosto diverse sul concetto di divertimento e sagra.Un paio di ragazzi è stato portato in caserma per accertamenti ed ad altri giovani è stata praticata la prova dell’etilometro mentre andavano….a piedi! Difficileprendere posizione. Vedete voi.

Bollicine d’Oro   (leggi  tutto, clicca)



 

Avrete notato, passeggiando tra gli stand del Settembre Doc, la presenza di molto “Prosecco” e di bollicine in generale. E’ il vino di moda ed è anche una componente economicamente importante delle aziende viti vinicole, e soprattutto è un buon vino, se fatto bene. Ne abbiamo assaggiato di buono, di ottimo e di scadente (purtroppo prodotto da queste parti…) e quindi ci fa piacere che l’Assessore Andrea Tognato abbia lanciato, nel corso di una improvvisata serata all’insegna del Prosecco, l’idea del Concorso “Bollicine d’Oro”, ovvero di premiare i migliori vini derivanti sia dal vitigno nobile Glera, sia dai più tradizionali Pinot e Chardonnay, ma anche dalle nuove interpretazioni, quali ad esempio la Ribolla Gialla e lo Schioppettino vinificato in bianco. Bollicine d’Oro concorso regionale a Latisana: una goduria.

Settembre Doc e code

Le foto valgono più delle parole.  Ieri la assurda  decisione di chiudere la Statale 14 in centro paese in un sabato di fine estate, ancora trafficato da turisti e pendolari, soprattutto nella mattinata. Ecco le conseguenze.

A Paludo sulla provinciale un chilometro di coda al semaforo con la S.R. 354, la coda si allungava sino al Cimitero


Sempre a Paludo la coda interminabile.

Anche la zona di Bergamin era interessata da code lunghissime, per non parlare del solito problema sul ponte del Tagliamento per chi viene da Bibione o Portogruaro.

E tutto questo per lasciare spazio agli…….stand di Via Sottopovolo


e di Via Vendramin….. guardate e giudicate voi. Non era meglio chiudere dalle 14.00?

Messaggero’s Top Five


Rubrica settimanale delle migliori notizie della stampa locale, dal 4 al 10 settembre 2011

1° posto: Settembre Doc

Oggi si chiude e spero vi sia piaciuto. Mercoledì il Gazz dedica mezza pagina alla manifestazione regina di Latisana, con dovizia di notizie e dettagli. Quando leggerete queste note, domenica, ci avvieremo alla chiusura. Giovedì il Mv parla ancora del Settembre, citando la festa di ieri sabato dedicata ai bambini. Venerdì sul Mv una breve nota per ricordare che in quella giornata viene inaugurato appunto il Settembre Doc. Anche il Gazzettino venerdì ospita un articolo dedicato al Settembre: il tema scelto è quello dei giovani , dello sport e delle famiglie e vengono ricordati gli appuntamenti in scaletta.

2° posto: Rapina nel sottopassaggio

Sabato il Gazz, ma anche il Mv, riportano la notizia di una rapina effettuata nella zona del sottopasso pedonale della Stazione Ferroviaria. Un adulto si è avvicinato ad una badante padovana per chiedere alcuni spiccioli, salvo poi trasformare la richiesta di elemosina in rapina, aggravata dall’uso di una siringa che poteva essere o apparire pericolosamente infetta. Paura e danni economici per la 30enne e denunzia alle forze dell’ordine. Hanno messo le telecamere: speriamo servano a identificare il rapinatore, sono state messe lì per quello.

3° posto: Campagna Amica

Domenica sul Gazz un articolo riassume la presenza dei mercatini settimanali di Campagna Amica organizzati dalla Coldiretti. Si tratta, come ènoto, di bancarelle che vendono prodotti ottenuti a pochi chilometri dal luogo di vendita. In Regione sono 15, 6 in provincia di Udine. A quando anche Latisana?

4° posto: Iuretig 1 e 2

Domenica il Mv celebra la vittoria di Walter Iuretig al Concorso  “Premio Lauzi canzone d’autore” che si è svolto ad Anacapri. Il cantautore latisanese ha vinto il premio per il miglior testo con la canzone “La ballata del silenzio”. Complimenti. Sempre domenica la consigliera delegata alla cultura Lauretta Iuretig propone di stilare un calendario delle iniziative artistiche di Latisana.  L’esponente del nuovo Psi fa giustamente notare come ci siano moltissime attività spontanee e come manchi la informazione necessario per una fruizione migliore. Pubblicare un elenco aggiornato faciliterebbe la cosa.

5° posto: Latisana alluvioni e Tagliamento

Mercoledì sul Mv il  duro intervento di Orlando Fantin sul tema del Tagliamento, che vede impegnata l’amministrazione comunale nella serata del 7. Egli stigmatizza il comportamento del Comune reo di attendere senza intervenire sulla famosa e fumosa Commissione Regionale Laboratorio Tagliamento. Sotto accusa anche la dimenticanza della data del 2 settembre, la prima alluvione del 1965.

6° posto: Auto incendiata

Martedì’ sul Mv la notizia dell’auto che ha preso fuoco lunedì pomeriggio verso le 14.00 in Piazza delle Poste.Si trattava di una vecchia Seat di proprietà di una pensionata di Ronchis. Distrutta l’auto, nessun problema per la roncolina.

7° posto: Lega Navale

Martedì sul Mv notizia sulle attività della Lega Navale Italiana di Aprilia Marittima e Lignano Sabbiadoro; diverse le attività fatte che  riguardano soprattutto il mondo della vela e delle regate. Per chi volesse avvicinarsi al mondo della vela e partecipare alle regate, la Lega ospita a bordo anche semplici curiosi.

8° posto: Morto Buonaiuto

Sabato sul Mv la notizia con foto della morte di Giovanni Buonaiuto; i funerali lunedì alle 15.00 in Duomo. Era uomo molto conosciuto e stimato; aveva avuto quattro figlie, due delle quali hanno avuto meritato successo al Cinema, nei teatri (Anna) ed anche alla tv (Simona).

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.  

N.C. 1) Disagi alle Poste

Giovedì il Mv riporta la lettera di protesta del sindaco di Latisana S.B. (non è Silvio Berlusconi), inviata alla Direzione Provinciale per sollecitare interventi e soluzioni. Sono mesi che la gente fa la coda all’Ufficio Postale di Latisana e sono mesi che il pomeriggio l’ufficio chiude per la carenza estiva di personale. Speriamo  che la protesta dilaghi e che a Udine e Trieste si rendano conto dei disagi arrecati.

N.C. 2) Anziana fratturata

Domenica breve notizia per una frattura ad una gamba occorsa ad una 74enne di Latisana, residente in Via Sottopovolo: auguri.

F.C. 1) Ospedale di Latisana

Mercoledì sul Gazz appare una lettera, la riportiamo integrale.

GRAZIE AI MEDICI  DI LATISANA      Incontrare persone speciali e umane è un dono che ogni tanto la vita ci regala, ed io l’ho trovato nel reparto di chirurgia dell’ospedale di Latisana. ringrazio tutta l’equipe del reparto di chirurgia di Latisana per la loro cordialità e professionalità, un pensiero speciale per il dott. Sorrentino e le sue tecniche innovative, ringrazio anche gli anestesisti. Un pensiero affettuoso a due amici nonchè due professionisti, il dott Dini e il dott. Cannarozzo. Grazie di cuore.   Angela Venuti      Lignano

Il Bacucco lettore

La Pagella del Bacucco


La scarsità di notizie di questo periodo, ci induce a aprire una nuova rubrica, forse fissa o forse no, vedremo. Voti con ironia ovviamente

Voto S.V.

Voto S.V. senza voto all’assessore regionale Claudio Violino. Nella copertina del depliant di Friuli Doc, non appare il marchio “Tipicamente Friulano”. Poco male, era ben presente nella pubblicità del Rally delle Alpi Orientali. Vuoi mettere?

Voto 6 – 0

Voto 6 alla Coldiretti come il numero dei mercatini di Campagna Amica presenti in provincia di Udine, Voto 0 a Latisana, come il numero del mercatino della Coldiretti presenti.

Voto 32

Voto 32 come la edizione mancata di Latisana Pedala, organizzata dal Milan Club e che appunto doveva giungere alla 32°edizione. Sul perché non si sia fatta ci sono voci discordanti:la più accreditata parla di problematiche relative alla viabilità, ma anche di una certa stanchezza da parte degli organizzatori, costi alti e spese superiori ai ricavi. 

Voto 2

Voto 2 a Friuli Venezia Giulia Strade come i chilometri di coda di sabato a Paludo. Oltre a latitare sulla famosa rotatoria dei Picchi, FVG Strade impedisce ai vigili di Latisana di intervenire manualmente sul semaforo di Paludo, con mille maledizioni da parte di residenti e di turisti. Siccome non sappiamo con chi prendercela “personalmente”, giriamo a Daniele Galasso, leader regionale del PdL della Bassa friulana, tutte le maledizioni sentite dagli automobilisti.

Condividi il post!

PinIt