tex willer e calici, aprilia marittima, furto, pappagalli, paperopoli, delfini,

Furto in piazza

Domenica notte al Caffè Commercio sono entrati dei ladri, o forse solo uno piccolo, attraverso una finestrella non protetta a quanto pare; hanno rubato sigarette, i soldi nelle macchinette, attrezzature e altre cose. La piazza a Latisana di notte è un problema.

Tex Willer e Calici di Stelle

Calici di Stelle

Era una bella manifestazione che aveva tutte le caratteristiche per crescere. Se siamo onesti, oggi, possiamo dire che è stata fatta morire. Forse non con premeditazione ma comunque è deceduta.

Il Sig. Mauro (nei commenti, ndb)  dice: … “E non venirmi a dire, caro Bacucco, che è tutta colpa della Pro Loco e dell’Assessore che non sono capaci di convincerli, perché è palese che le motivazioni sono da ricercare altrove. “ …

Non so dove sia questo “altrove” o a cosa si riferisca il Sig. Mauro di certo so che si dovrebbe partire da alcuni punti fermi che provo a mettere in fila:

1.      Dovrebbe essere compito della politica creare coesione sociale ma la coesione sociale non è solo vedere uno spettacolo o bere un taglio assieme ai tuoi amici. Questo è divertimento. Ciascuno può divertirsi chiuso nella propria cerchia di amici o davanti ad una bella TV guardando X Factor o giocando alle slot machine. Coesione sociale, secondo me, è parlare e proporre anche a gruppi di persone o operatori un percorso di sviluppo possibile con attenzione per tutti, per le aziende, per il paese, che tenga conto delle problematiche di tutti anche di quelle economiche.

2.      Se le aziende non hanno aderito è perché non ci credevano e se la politica non ha saputo farsi credere di chi è la colpa? Non di certo del Bacucco. Io credo che sia un grande onore essere amministratori di una collettività che diventa giustamente  una responsabilità precisa dell’Amministratore quando i risultati diventano chiari indici di errore.

3.      E’ stata evidente la buona presenza di pubblico in centro cittadino. Tutti hanno notato che gli appuntamenti con gli spettacoli si scandivano come da programma e la gente volentieri si spostava alla ricerca del piacevole gesto teatrale o d’intrattenimento. Appunto … si spostava … e allora … se io mi sposto da un punto all’altro per vedere un’esibizione NON mi fermo in un tavolo imbandito per assaporare un buon bicchiere di vino. E’ un concetto SEMPLICE per chi si occupa veramente di queste cose (operatori dello spettacolo) che parla di utente STATICO  e di utente DINAMICO e le due cose sono OPPOSTE. L’utente “statico” è lo spettatore  che non interviene nel fare ma fruisce passivamente della proposta artistica. L’utente “dinamico” è quello che FA qualcosa e appunto la degustazione presuppone questo: che si compri, si riceva il prodotto e lo si assapori. Se tu “posizioni” all’utente “statico”, fra due proposte di spettacolo (Piazza Indipendenza e Parco Gaspari), la manifestazione CALICI DI STELLE (su Via Rocca) che è una proposta da utente “dinamico”, per’altro così ristretta come detto sopra, è inevitabile che NON FUNZIONI per la tanta gente che era uscita per vedere gli spettacoli. Quindi: La VITA degli spettacoli e stata la MORTE di questa edizione di Calici di Stelle. E di questo non si possono incolpare ne gli assenti ne i presenti  e parlo delle Aziende vitivinicole ma solo il Direttore Artistico della serata, perché ci sarà stato qualcuno che ha deciso e gestito la cosa. O no.

4.      Suggerisco a TUTTI di leggere lo statuto della PRO LATISANA e precisamente l’art. 3 “Oggetto sociale”, punto 3.1, comma f) che recita: … ”Coordinare e definire il calendario delle varie manifestazioni che si svolgono nel territorio latisanese e ciò al fine di evitare o valutare sovrapposizioni di manifestazioni; “ e poi anche di leggere l’art. 9 “Il Consiglio Direttivo”, punto 9.10 che recita “Delle riunioni consiliari dovrà essere redatto apposito verbale firmato dal presidente e dal verbalizzante ed approvato di volta in volta dal Consiglio stesso, consultabile da tutti i soci presso la sede sociale.” Lo statuto è scaricabile dal sito della Pro Latisana.

5.      Cosa ha coordinato la Pro Latisana e cosa ha fatto per evitare o valutare sovrapposizioni di manifestazioni? Ha deciso, ha sbagliato, ha fatto morire Calici di Stelle? Ha danneggiato la festa del Patrono di Pertegada per sovrapposizione? Secondo me si e quindi io la colpa ho trovato dove risiede. Vedete Voi. Vedano lor Signori.

E allora di cosa stiamo parlando Sig. Mauro e lettori tutti ???

Stiamo parlando di ERRORI e qualcuno li ha commessi.

Se sono troppo duro allora sono state “semplici valutazioni non perfettamente andate a buon fine”, per essere morbido, ma sono cose concrete che costano in soldi e soprattutto in immagine del nostro paese.

E poi, non per mettere il dito nella piaga, ma questi organizzatori sono gli stessi che hanno fatto MORIRE anche la risalita sul fiume Tagliamento o mi sbaglio?

Sono gli stessi che hanno organizzato nel 2012 i venerdì sera con i prodotti della zona su Via Rocca o mi sbaglio?

Forse sarà il caso di metterci una pietra sopra alle parole e pensare e  agire velocemente per sistemare quella Associazione, la Pro Latisana, che ormai mette in evidenza chiaramente ciò che è.

TEX WILLER

 Parco dei pappagalli

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Buonasera, ritorno sulla questione Parco dei pappagalli, perche’ questo pomeriggio alcuni dei turisti che giravano x Latisana (immagino arrivati col battello da Lignano), mi hanno chiesto informazioni riguardo il parco. Infatti girando a piedi lo cercavano perche’ si ritiene tuttora sia aperto, ma non riuscendo a trovare l’ingresso erano stupiti di sentire comunque i versi delle bestiole che provenivano dalla zona….Allora chiedo: il parco e’ chiuso ma i pappagalli sono dentro? C’e’ qualcuno che li accudisce o sono in stato di abbandono? Sarebbe una cosa davvero grave….e tra l’altro facciamo una pessima figura…. Se qualcuno mi sa rispondere lo ringrazio anticipatamente! Maria Luisa Pagliani

n.d.b., rispondo per quel che so. Il battello non fa più servizio da due anni il mercoledì, quindi saranno arrivati per conto loro; c’è stato un fallimento, ma i pappagalli sono di proprietà personale dell’ex gestore che assicura di accudirli. Il Comune ha interessato l’Azienda Sanitaria competente in materia, che ha assicurato di monitorare la cosa; queste sono le notizie di un mese fa. Non so altro. Se il Comune volesse intervenire siamo qui, ma tanto sappiamo che non lo farà.

Delfini

SPEEDY, ROCCIOSO E JOKER

La fantastica cavalcata dei Delfini Latisana Baseball, con addirittura una striscia di 9 incontri vincenti consecutivi, è da poco più di un mese terminata con la sconfitta nel match-clou contro i New Black Panthers B di Ronchi dei Legionari che avrebbe potuto regalarci la vittoria nel campionato regionale Ragazzi B, quand’ecco che i Dirigenti dei White Sox di Buttrio ci contattano per chiederci in prestito alcuni giocatori per completare il loro organico in partenza per il tradizionale Torneo Baseball Ragazzi  di Potenza Picena, ridente cittadina marchigiana nei pressi di Recanati; Devid “Joker” Vignotto, Simone “Speedy” Lisieri e Marcello “Roccioso” Ceretti,  fra le punte di Diamante nel diamante latisanese, vengono “prestati” per questa meravigliosa avventura e pensare che i tre hanno cominciato a giocare insieme solo dalla fine dell’anno scorso.  L’esperienza maturata in terra marchigiana, 4 giorni di partite, gite, bagni, divertimenti e condivisione a 360 gradi con tanti altri coetanei appartenenti  ad altre realtà nazionali, lascerà un segno indelebile nei loro occhi e nei loro cuori.  Il trio dei nostri moschettieri, si sono ben comportati anche quando sono stati chiamati  a scendere in campo e misurarsi con compagni ed avversari di un livello tecnico superiore ma non hanno affatto sfigurato. BRAVI a tutti i Delfini!

Aprilia Marittima

Riceviamo e volentieri pubblichiamo da parte di Denis

Io tornerei anche oggi a fare le foto anche oggi in Aprilia, sicuramente gli aghi dei pini sono aumentati e le caditoie intasate. Non capisco però perchè il Bacucco metta sempre assieme le foto delle aree pubbliche con quelle dei private come ad esempio il tennis in passato i recinti e i vialietti privati…sarà giornalismo d’inchiesta! Considerato che gli investitori immobiliari che hanno creato l’Aprilia hanno poi pensato bene di tenersi solo i posti barca da affittare e di scaricare sulla collettività i costi per la manutenzione del verde delle strade (e aggiungo anche i dragaggi del canale Coron che a tutti gli effetti è artificiale) mi chiedo perchè loro dovrebbero pretendere di avere le strade migliori di quelli di Latisanotta e Paludo..solo per i turisti…pagano le tasse quanto e come me..anzi ora al Comune arriva da loro ancora meno, dato che l’IMU delle loro seconde case non resta più a Latisana ma va a Roma! All’epoca i privati potevano decidere di tenersi tutto, come in un residence, ed ora sarebbe ben tenuto tutto come in una piccola oasi felice. La cuccagna è finita e forse, chi incassa i soldi dai posti barca ecc., se vuole che il porto non si svuoti del tutto, invece di voler essere trattato in maniera speciale è ora che inizi con delle sponsorizzazioni a farsi carico almeno di qualche spesa.. altrimenti noi ci teniamo le buche in piazza e voi gli aghi, così non ci son figli e figliastri!

…e a Paperopoli che si dice?

Postate su facebook moltissime foto delle belle modelle e miss in gara a Aprilia Marittima……

quo in bn aprilia

paperoga aprilia

Commenti sul degrado di Aprilia Marittima

gennarino corvo aprilia

 

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “tex willer e calici, aprilia marittima, furto, pappagalli, paperopoli, delfini,”

  1. Tania ha detto:

    Caro Denis non mi sembra che il comune si risparmi per la manutenzione e i comfort sia a Latisana che nelle frazioni, se ti faccio una lista di tutto quello che viene fatto per Pertegada Gorgo e via dicendo non mi basta un’intera giornata. Le nostre richieste non sono assolutamente riguardanti le aree private. perchè già ci paghiamo i manutentori!!!!!Vogliamo i servizi dal comune che ci spettano e nient’altro. Forse non hai ben chiaro dove è situata Aprilia visto che rispondi a vanvera.

  2. denis ha detto:

    Cara Tania ti rispondo dall’ombrellone. Per raggiangelo sono dovuto passare davanti alla tua amata Aprilia. Ritengo che sia fatica sprecata replicare a chi mi dice che parlo a vanvera. Consiglio di rivedersi la storia della sua amata località e ribadisco che se la gestione fosse.
    Lrimasta interamente privata oggi sareste voi i più contenti. Buone vacanze

I commenti sono disabilitati.