Today: Concorso Prosecco e DECO; elettorale; negozio leggero; Biker Fest; Fontana; Tagliamento fiume di confine; Parco Gaspari; Veneto Orientale

Fontana

Da giovedì, funzionante nei Giardini Pubblici; sarebbe stato contento Giovanin Gobbo.

fontana, dal 15 maggio

Negozio leggero

Con piacere riportiamo la giusta osservazione di una nostra lettrice (sono più attenti e consapevoli di quello che pensano i politici, i cittadini….), eccola:

Tiziana Sangalli. – Qualche negozio senza packaging esiste già in Italia dal 2012: http://www.negozioleggero.it/…/2012-07-09…  Ma a Latisana non arriverà mai…  www.negozioleggero.it

Elettorale

Da mail riceviamo due foto trovate su Facebook, della serata di Di Piazza e NCD a Latisana, eccola e grazie a chi  l’ha segnalata

di piaza molin vianello

roberto di piazza al palazzo molin 2

Parco Gaspari

Chissà se il Patto di Stabilità impedisce di cambiare anche questo legno marcio sulla camminata da Via Rocca all’argine…………

parco gaspari salita argine

Tagliamento, fiume di confine, di Roberto Mattiussi

“Il Tagliamento fiume di confine? Interventi interregionali per la riduzione del rischio da alluvioni”. È il titolo del convegno organizzato a San Michele nell’ambito delle manifestazioni per la «Settimana Nazionale della Bonifica e Irrigazione» del Consorzio di Bonifica del Veneto orientale. L’appuntamento mercoledì alle 17.30, in municipio con Pasqualino Codognotto, sindaco di San Michele, e Salvatore Benigno, primo cittadino di Latisana. Sono intervenuti il professor Luigi d’Alpaos, docente di idrodinamica presso la facoltà di Ingegneria di Padova, l’ingegner Tiziano Pinato dirigente generale del Dipartimento difesa suolo e foreste della Regione Veneto e l’ingegner Roberto Schak della Direzione centrale ambiente energia della Regione Friuli-Venezia Giulia. Le conclusioni sono state affidate a Maurizio Conte, assessore regionale all’Ambiente della Regione Veneto. Moderatore l’ingegner Sergio Grego, direttore del Consorzio di bonifica Veneto Orientale. L’incontro ha analizzato la minaccia costituita dalle piene dei fiumi interregionali ed in particolare del Tagliamento, fiume potenzialmente tra i più pericolosi d’Italia.

foto roberto mattiussi

foto roberto mattiussi

Sempre di Roberto Mattiussi, ecco il tg

tagliamento san michele

Concorso Prosecco e DE.CO.;

Più di due anni fa proposi all’allora Assessore alle Attività Produttive due cose: la DE.CO. e un Concorso per il Prosecco, o bollicine. La DE.CO., Denominazione Comunale è un marchio di qualità (tipo DOC o DOCG) che poteva e potrebbe evidenziare le produzioni locali, sarebbe dovuta partire entro pochi mesi, e naturalmente non se ne sente più parlare, anche perché manca il prodotto-produttore che spinge, ed è un peccato perché tra vino, erbe, formaggi, insaccati e verdure, qualcosa si poteva valorizzare. Per il secondo andammo a parlare con gente esperta e vennero avviate le trattative, salvo poi dire che… ”non si poteva…”  Invece si può, e c’è chi lo ha fatto. Basta leggere il comunicato che abbiamo postato su  www.friuli.org , e basta aver voglia di fare le cose…. Loro, che del Prosecco sono parte integrante, ci sono riusciti, ma non serve essere a Valdobbiadene per fare un Concorso, così come non serve a Venezia avere Cinecittà per fare la Mostra del Cinema.

Biker Fest

Trovate tutto su  www.lignano-sabbiadoro.it

Veneto Orientale

Vedi  www.lignano-sabbiadoro.it

Grado a Azalea

vedi www.lignano-sabbiadoro.it

 

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “Today: Concorso Prosecco e DECO; elettorale; negozio leggero; Biker Fest; Fontana; Tagliamento fiume di confine; Parco Gaspari; Veneto Orientale”

  1. Luca ha detto:

    Ho partecipato al convegno sul Tagliamento e a dire la verità ne sono uscito un po’deluso e un po’ turbato. Deluso perché mi aspettavo che venissero fatte delle proposte concrete, turbato perché, a quanto pare, non sanno più che proporre.
    L’intervento del professor D’Alpaos (supportato da documentazione scientifica e, a mio avviso, l’unico esauriente), basato sull’analisi di una piena come quella del ’66, ha sottolineato come la gran parte delle opere proposte con il “laboratorio Tagliamento” non siano sufficienti e come sia necessario operare contemporaneamente a monte e a valle di Latisana per poter far fronte ad una piena di quell’entità. La soluzione tecnica per quel genere di portate era stata data nel ’70, ma è stata dimenticata dalla politica ed è diventata ora irrealizzabile.
    Per quanto riguarda il “tangibile”: i sindaci hanno confermato di aver messo sotto pressione gli enti gestori dei ponti per eliminare il legname, Benigno ha detto di voler dragare ma non ha detto quando e come, l’assessore all’ambiente regionale veneto ha detto che se avesse soldi farebbe sicuramente qualcosa (e siccome aveva fretta se n’è andato dopo il primo intervento), l’assessore friulano era malata, l’Autorità di Bacino ha detto che qualsiasi cosa si farà verrà fatta rispettando l’ambiente e la Direzione centrale ambiente FVG non ha detto molto.
    L’impegno dei comuni e il dialogo tra le regioni è sicuramente un passo avanti, speriamo in qualcosa di più per il futuro.

  2. Adriano ha detto:

    Diga e Tagliamento.
    interessante osservare in questi tempi la nscita di un’ isoletta al centro del Fiume per il mutato corso dell’ acqua. Sarebbe interessante metterci un ombrellone con scritta Il Bacucco/Latisana.it, uno sdraio , vista diga e campanile …. forse forse …
    visione inedita !
    Mandi

I commenti sono disabilitati.