Uffa oggi è lunedì: ciao ciao diga…. Ecco la diga…; cancello; commercio

Ciao ciao diga; benvenuta diga….

Arrivata la chiatta di Cicuttin, ora iniziano i lavori per rimuovere e smaltire i rifiuti speciali…. Accumulati sotto il ponte ferroviario. Ultima foto quindi, per il momento. Tranquilli, il tormentone ricomincia questo inverno….. soldi pubblici ( anche se  i treni sono una spa, sempre soldi pubblici sono) buttati via…..

DSCN6233

p.s. La diga di Latisana la conoscete, quella del ponte dell’autostrada di Ronchis l’abbiamo fatta vedere un paio di volte, questa è nuova (grazie a D.T.T.) si tratta del ponte di Madrisio, Madrisio beach: come vedete situazione analoga, e tutti si sbattono allegramente le p……..

diga ponte madrisio 20 luglio 2014

Cancello

Già che ci siamo, stessa zona, invitiamo chi di dovere a sistemare questo cancello…..

DSCN6235

Commercio di ieri

Riceviamo e pubblichiamo un ricordo della situazione commerciale del centro storico anni 50/60, soprattutto alla luce dei molti cartelli affittasi, e di quelli che verranno  esposti tra poco…… Di certo, come si legge nei commenti, la colpa è della crisi che toglie capacità di spesa a chi non ha lavoro o ha stipendi bassissimi, ma anche diminuire gli affitti ( e le tasse) non sarebbe male……..

commercio 50 60

Condividi il post!

PinIt

8 commenti su “Uffa oggi è lunedì: ciao ciao diga…. Ecco la diga…; cancello; commercio”

  1. PIRATA ha detto:

    vorrei solo far notare quello che e successo ieri in autostrada sul passante di mestre CHIUSO per lavori ti rendi conto che in pieno luglio di domenica quando sulle spiagge si saranno riversati quasi un milione di turisti pendolari compresi, la nostra maggiore industria il turismo viene messa in difficolta da chissa quali menti LICENZIARLI SENZA SI E SENZA MA ciao

  2. Vania ha detto:

    E’ un po’ fuori tema, ma tocca l’argomento paesaggistico quindi posto qui.
    Se qualcuno mi presta un tosaerba mi rendo disponibile a dare un contributo per tagliare le erbacce sull’argine e rendere la passeggiata da Parco Gaspari a Latisanotta ancora più piacevole.

  3. denis ha detto:

    Bravo o brava Vania, però se quest’anno l’erba è straordinariavente rivogliosa non è perché il Comune nn fa il suo dovere ma perché abbiamo un’estate con abbondanti piogge. Io nn ho mai avuto il giardino a luglio così verde e son costretto a pagarlo ogni settimana come a maggio. Comunque apprezzabile l’intento, magari con un un meno costoso calcetto si potrebbe ripulire il lati interno della passeggiata sull’argine invaso dalle erbacce e dagli arbusti spuntati nei palazzi privati della latisana bene!!!!

  4. salvatore ha detto:

    Bravo Vania (uomo) la tua disponibilità è un esempio per tutti, ma quanti latisanesi sono disposti a farlo?

  5. Sara ha detto:

    Appunto, cominciamo a dare lavoro alla gente, e poi vediamo se non ci sarà gente che va a spendere 100 euro per un paio di sandaletti….commercio, commercio, e commercio. L’unica fonte di reddito di Latisana! Far spendere soldi a chi non ne ha più! Fabbriche? Zero! Servizi? Zero! Ho ancora l’assicurazione dell’auto a Latisana, e presto, alla scadenza, avrò modo di non tornare più da quelle parti! Leggendo poi pure gli aumenti delle rette dell’asilo, noto che al sindaco non stanno a cuore neanche i bambini, ma solo i ben spendenti!

  6. Severino ha detto:

    Invece di scambiarvi tanti complimenti, perché non prendete quel tosaerba e vi date da fare ???

  7. valerio ha detto:

    E la benzina chi la mette?

  8. Marta ha detto:

    Io non ho il tempo di tagliare l’erba del mio giardino, figuriamoci se metto tempo e soldi per l’erba dell’argine! Non vado mai da quelle parti, se ho un’oretta di tempo vado a passeggiare a Titiano, a Portogruaro, non di certo a Latisana! L’argine del Tagliamento non è un gran bel vedere, e penso che alcuni latisanesi ci vadano solo perché non c’è altro posto migliore dove andare. A meno di non prendere la bicicletta e fare anche solo 5 km per trovare luoghi decisamente più belli, tranquilli e curati! Con tutti i soldi che entrano nelle tasche del Comune, possono pure tagliare l’erba, o mettere del diserbante e così non se ne parla più.

I commenti sono disabilitati.