Uffa oggi è lunedì: metti una sera a cena; la “diga”; il portico rinato; Il PD parla di Sanità; Paperopoli

La “diga”

diga rifiuti 70000

Tutto fermo ancora in mezzo al fiume tra i piloni, dopo infiniti annunci e lettere, sembra che l’impresa incaricata questa settimana dia avvio al cantiere; giovedì a Latisana viene l’assessora regionale Sara Vito, per un Consiglio Comunale aperto; magari prima di salire in Municipio, le faranno vedere la splendida passeggiata sull’argine e la schifezza sotto il ponte. Rifiuti speciali: potrebbe anche chiederle cosa hanno di speciale quegli alberi che a riva sono legna da ardere e in mezzo al fiume tossici manco fossero una bomba atomica. E’ UNA ENORME BUROCRATICA CAZZATA!!

Il portico rinato

DSCN6172

Con piacere pubblichiamo la foto dei lavori terminati (23 mila euro) per dare continuità al portico di Piazza Indipendenza lato ovest; quando ci saranno soldi, o magari uno sponsor, si potrebbe anche collegare Colonna a Trevisan…. Meglio di come abbiamo fatto noi ovviamente…

arco

Il PD parla di Sanità, il 17 a S.Giorgio

Continua il percorso di presentazione e discussione nel PD provinciale di Udine della Riforma sanitaria che la Giunta regionale sta portando avanti. Dopo l’assemblea provinciale di maggio con l’Assessore Telesca e due incontri, a maggio a Tolmezzo e il 7 luglio a Gemona, è fissato per giovedì 17 luglio alle ore 18.30 a San Giorgio presso la sala di Villa Dora, un incontro aperto a iscritti e iscritte della Bassa friulana. Saranno presenti l’Assessore regionale Telesca, la Segretaria regionale Antonella Grim, ed è probabile anche la presenza della Presidente Debora Serracchiani. Vista l’importanza del tema trattato, auspichiamo la massima partecipazione.

Metti un sera a cena, all’Atlantic, fronte mare a Lignano Sabbiadoro

per le foto vedi http://www.friuli.org/2014/metti-un-sera-a-cena-allatlantic-fronte-mare-a-lignano-sabbiadoro-udine/#more-10724

Il nostro ospite ci ha regalato una definizione di albergo che facciamo nostra; egli dice che ci sono due tipo di alberghi, quelli dove..” scusate, questa sera niente cena, arrivano amici e usciamo assieme…”  e quelli dove. “..scusate questa sera potete aggiungere due posti?..arrivano amici e li vogliamo a cena qui…” Ecco la cucina dell’Hotel Atlantic, un albergo storico di Lignano, primo in tante cose e gestito da sempre dalla famiglia Scarpa, ieri Argelio e Adriana, oggi Elisabetta, la cucina dicevamo rappresenta un punto di forza di questa struttura ricettiva, con una qualità altissima che abbiamo avuto il piacere di testare. L’occasione….non c’era un’occasione, ma l’abbiamo creata abbinando due vini al menù di pesce: io porto i vini tu metti il pesce: scambio non alla pari, ma sufficiente per un sorriso. I due bianchi proposti, anche al fine di introdurre queste azienda in Lignano, erano il Pinot Grigio 2010 di Le Vigne del Malina, di Orzano, e il biologico Lison Classico 2012, ovvero Tocai, di Le Carline, Pramaggiore. Abbinamento perfetto a detta del sommelier di sala e anche di chi a tavola poi lo ha apprezzato; intenso e strutturato dall’alto dei suoi quasi 14 gradi il Pinot Grigio, pieno e molto lungo in bocca; bello da vedere e piacevolissimo al palato il Tocai di questa azienda biologica che, a mio avviso, è una delle migliori in questo campo, dove il termine spesso viene abusato e dove invece, in questo caso, sapientemente valorizzato. Il menù era strepitoso: Piatto di benvenuto:  Mousse al salmone, Terrina di orata, Capasanta alla piastra.   Antipasto :  Trilogia di branzino:  – Tartare di Branzino – Branzino marinato – Branzino in saor.   Primi piatti: Scialatielli di grano Khorasan con gamberi reali e datterini.  Secondo piatto : Filetto di San Pietro alla castellana.  Dessert : Semifreddo all’amaretto. Tutto a livelli super, con due menzioni allo stesso piatto: la “piramide di sapori” del branzino, bellissima da vedere, e notevole la delicatezza dolce e intensa del branzino in saor. Una leccornia.

…e a Paperopoli, che si dice?

Pubblicato sul Messaggero l’elenco dei super sindaci e super assessori che percepiscono una indennità maggiorata, appunto  in quanto pensionati; a Latisana il super assessore è Cesare Canova….

paperino_assessore_super_indennità

Condividi il post!

PinIt

5 commenti su “Uffa oggi è lunedì: metti una sera a cena; la “diga”; il portico rinato; Il PD parla di Sanità; Paperopoli”

  1. valerio ha detto:

    Già che te geri, Bacuco, te podevi meter ti, co’ un fotomontagio, la tabela che ancora la manca de “via del Batelo”. No me smentego eh de ricordarlo…
    Comunque bel el portego tuto verto! Credo che anche i negossianti i sia in fondo contenti.

  2. PIRATA ha detto:

    per sopportare una cosi ampia panoramica di sindaci ci vuole solo fede e coraggio meritata l’indennita . ci….ao!!!!!!!!

  3. denis ha detto:

    Spero non facciamo mai la tettoia che hai proposto e poi nn serve a nulla oltre ad essere brutta, credo che nn esistano cose analoghe in nessun centro storico del Triveneto. Se facevi la foto del porticato visto da Isa avresti notato che in fondo vedi la vetrina di trevisan e nn il portico. Comunque ho sentito voci di strada, sperò false, chè chiuderanno quest’ultimo portico per ampliare il negozio. Chissà se fosse vero sarebbe una beffa. Invece consiglio ad Altan e a Spagnolo -che siede in Comune- di fare la stessa cosa forse le vetrine di Altan sarebbero anche piu visibili e gli affittuari durerebbero un po di più.

  4. Severino ha detto:

    Bacucco, ma te prendi soldi di sponsorizzazione per proporre una oscenità del genere?? tipo “la continuità al portico “. ma quale mente criminale con tutti i problemi che ci sono a Latisana, può pensare ad una cosa del genere ????????

  5. Severino ha detto:

    “super assessori che percepiscono una indennità maggiorata” A Latisana se leggi bene ce ne un altro che credevo di non trovare come tale ma ce. Non ce solo Canova !!! questo per par condicio !!
    (n.d.b.: Garbuio)

I commenti sono disabilitati.