una mano per vivere

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Mi auguro che la notizia di aver tolto l’ufficio dove ha sede all’Associazione UNA MANO PER VIVERE non sia vera.  Credo che per una Amministrazione Comunale, sia un grande onore annoverare tra le sue associazioni una che svolge un’attività così importate, non solo nel territorio di Latisana ma in tanti comuni limitrofi, comuni che sarebbero sicuramente disposti, con grande soddisfazione, a reperire adeguati spazi da concedere all’Associazione. Così aggiungiamo alle tante perdite di questi ultimi anni anche questa.  Alex

n.d.b.

la questione Una Mano per Vivere si inquadra, purtroppo, nella più ampia questione delle cose che questa Amministrazione decide di fare e delle cose che la gente chiede di fare. Non serve andare troppo lontani nel tempo per stilare un elenco di cose pubbliche che nessuno ha chiesto e che vengono fatte e, viceversa, delle cose che servono alla gente e vengono continuamente disattese. La “Vela” afflosciata, la Caserma dei Vigili del Fuoco abortita, che vede per fortuna i Vigili essere operativi e funzionanti lo stesso nel magazzino comunale, la Citta della Salute che nessuno sa esattamente a chi serva ed è figlia dell’Abitare Possibile costato inutilmente, la Piazza di Pertegada che va a cantierizzare una piazza già esistente, le rotatorie sulla 354 che rallentano ancora di più ecc  ecc. Per contro aumentano rette, trasporti, mense, calano i servizi e tra poco preparatevi alla Tares: una bottona micidiale. Ecco la questione di Una Mano per Vivere non ha alcun senso. Oppure ne ha, ma non tocca gli interessi della popolazione.

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “una mano per vivere”

  1. Alessandro ha detto:

    Mi auguro che questa notizia non sia vera. Nessuno si accorge che questo paese è morto?

I commenti sono disabilitati.