Venerdì: Natale Concordia; furti e Via Isonzo; Ospedale e PD; Canti sotto l’albero; parcheggio; politica e bambini; Paperopoli; Ospedale in tv; Natale a Gorizia; luminarie in Aprilia; Progetto ERICA

Furti e Via Isonzo, nei commenti; anche le luminarie di Aprilia

Ospedale e PD

Fuori tempo, inutile e probabilmente dannosa: l’azione scomposta del Sindaco per “difendere” l’ospedale.  —  Il mutamento dei bisogni di salute della popolazione comporta la revisione del sistema sanitario, ora inadeguato perché datato e molto costoso (diritto alla salute).  Lo spostamento dell’attenzione verso la cronicità, mediante il rafforzamento dei servizi territoriali, permette di convogliare, in modo più razionale, le risorse destinate agli ospedali verso la cura delle sole patologie acute, con maggiore soddisfacimento dei bisogni di salute (qualità delle prestazioni).

Il coinvolgimento della medicina del territorio, degli infermieri di comunità e l’integrazione socio-sanitaria, unite alla specificità delle funzioni ospedaliere in tutto il territorio regionale comporterà la razionalizzazione nell’uso delle risorse, conseguendo il miglior risultato possibile (efficienza)

PER TUTTO QUESTO,  il PD di Latisana-Ronchis, il gruppo consiliare del centro sinistra e insieme con i circoli dei territori di Muzzana, Ronchis, Palazzolo, Rivignano-Teor, Precenicco, Pocenia (con i quali abbiamo condiviso un documento presentato mesi fa alla Telesca)  si allinea con l’intento e la struttura della riforma sanitaria, ribadendo la centralità dell’ospedale cittadino, che ha finora sempre dimostrato una marcia in più nell’efficacia per il raggiungimento degli obiettivi di salute e nell’efficienza dell’uso di risorse economiche e strumentali.

Da parte nostra ci stiamo già “battendo” da mesi per difendere quanto di buono va difeso, ma per decenza non abbiamo mai cercato di fare dell’Ospedale un terreno di disputa MERAMENTE ELETTORALE. ORA, PERO’ crediamo il nostro primo cittadino stia esagerando nelle demagogia.

Il circolo PD ricorda al Sindaco e ai suoi predecessori (della stessa area politica) che nei 5 anni di guida regionale di centro destra, mentre lo stesso ospedale veniva a poco a poco impoverito di funzioni importanti, tacevano colpevolmente. Appare quindi demagogico, fuori luogo e fuori tempo, ora, contestare in questo modo decisioni necessarie, solo perché provenienti da amministrazioni di diverso indirizzo politico. E che, oltretutto, non andranno nella direzione di “chiudere” alcunché!

Le rassicurazioni che abbiamo avuto sono veri e propri RISCONTRI sulle integrazioni richieste nelle schede ospedale. Al momento non esistono i presupposti per una chiusura del Punto Nascita, in quanto tali decisioni saranno conseguenti ai piani aziendali che faranno i direttori dei nuovi enti e comunque dopo un periodo di monitoraggio. E, si badi bene, questo orientamento ci proviene anche da molti rappresentanti in consiglio regionale, non solo dall’Assessore alla sanità.

Sarà quello, semmai, il momento per fare in modo che il nostro Punto Nascite raggiunga standard sufficienti affinché venga valorizzato e mantenuto. E sarebbe bene arrivare a quell’appuntamento difendendo il valore territoriale del nostro Ospedale, ma con un’azione amministrativa meno scomposta e raffazzonata come quella che propone il Sindaco.

Ospedale in tv

trasmissione TV OSPEDALE LATISANA 13 DICEMBRE

Canti sotto l’albero, riceviamo e pubblichiamo

Da: ISTITUTO COMPRENSIVO DI LATISANA  – Oggetto: invito canti sotto l’albero.   Si chiede cortesemente di precisare che l’invito è rivolto solo ai genitori delle classi a tempo pieno. Si ringrazia e si porgono i più cordiali saluti. Le Insegnanti del T.P.

Parcheggio, riceviamo e pubblichiamo

2014-12-11 12.27.18 parcheggio

Buon giorno Bacucco.  Si legge spesso sul sito di varie lamentele per questo o per quello. Credo che tutti noi, nel nostro piccolo, potremmo migliorare le cose. Per esempio questa Signora che lavora in comune, potrebbe lasciare il parcheggio dedicato alle persone destinatarie del medesimo facendo solo qualche metro in piu’ di strada. La foto e’ delle 12,24 circa e la macchina l’ho vista arrivare poco dopo le 8. Certo che se lasci la macchina senza ticket…. Spero che questo messaggio possa sensibilizzare ognuno di noi, me per primo e se forse incominciamo nel ns. piccolo a rispettare il prossimo, magari anche il mondo puo’ cambiare. Saluti, Emilio

n.d.b. prendiamo per buone le dichiarazioni di Emilio, ovvero che si tratti di una Signora e che lavori in Comune; ovviamente non si vede la targa (che avremmo cancellata); ma in caso ospitiamo volentieri repliche e precisazioni.

Politica e bambini, riceviamo e pubblichiamo

Tanto per capirsi….. Quali sono le priorità sugli interventi comunali? Per il momento è tutto dirottato sulla questione ospedale…..ma oltre alla politica e ai politici, servirà a qualcuno? Si mobilitano mamme e si strumentalizzano bambini, in una campagna di sensibilizzazione che al “Politico” poco interessa, Diciamocela francamente….è solo una battaglia di resistenza politica, anche nella lettura dei vari articoli e commenti, non mi pare che tutti gli schieramenti politici siano uniti…… Però traggo spunto da uno slogan coniato da poco, “hai idea di quante volte puoi ripetere”…..appunto ci troviamo a Latisana, fraz. Gorgo, 1 asilo nido e 1 scuola dell’infanzia comunale, via Manin percorsa ad 80/100 km h, nessun deterrente che garantisca la sicurezza e l’incolumità giornaliera di circa 100 bambini e altrettanti genitori; possibile che non si sia mai pensato di farlo? Come mai queste mamme non pensano ai loro figli? possibile che si aspetti sempre l’evento concatenante per adottare provvedimenti, che con un pò di buon senso potrebbero essere programmati come attività preventiva? appunto…….”Hai idea di quante volte puoi ripetere”……..   Adam Kadmon

ipp

ipp

ipp

Progetto ERICA di Roberto Mattiussi

Presentato oggi 11 dicembre 2014, nella sala consiliare  del Municipio di Latisana, il progetto ERICA, Educazione e Riabilitazione Integrata comunitaria adattata nella Bassa friulana. L’iniziativa è stata promossa dall’Azienda sanitaria n. 5 Bassa friulana, in collaborazione con Federsanità ANCI FVG, i Distretti sanitari Est e Ovest, il Comune di Latisana e l’Ambito distrettuale, AUSER Friuli Venezia Giulia, con il patrocinio di ANTEAS FVG e ADA FVG, anche in attuazione del protocollo regionale “Per l’invecchiamento attivo e le sinergie tra generazioni”. La finalità è quella di coinvolgere attivamente i rappresentanti degli Enti locali, medici di medicina generale, mondo della scuola, associazioni e cittadini nell’attivazione di “Interventi di promozione della salute e di prevenzione delle disabilità dell’anziano”, in particolare, come indica il Piano di Zona 2013-2015, si prevede la “sensibilizzazione della popolazione anziana all’attività motoria. In quest’ottica e sulla base di alcune esperienze di educazione al movimento, l’ASS n. 5 Bassa Friulana ha promosso il progetto E.R.I.C.A.- Educazione e Riabilitazione Integrata Comunitaria Adattata che contempla programmi di educazione alla corretta attività motoria rivolti a soggetti adulti, o anziani, con problemi di locomozione, della colonna, o con problemi di continenza. Nel 2013 sono stati avviati i programmi sanitari rivolti agli anziani a rischio di caduta, nel 2014 è in corso l’avvio dei programmi non sanitari rivolti alle persone adulte, o anziane con sindromi croniche che non limitino le capacità motorie di base, o della cura di sé. L’obiettivo è quello di verificare insieme agli amministratori locali dei Comuni della Bassa friulana, alle associazioni, ai referenti delle istituzioni scolastiche e ai medici di medicina generale presenti sul territorio, le esigenze delle comunità locali e le opportunità di attuazione del progetto e della citata “rete per la salute” nelle diverse aree di riferimento.

ERICA1

ERICA2

Natale a Concordia

giraconcordia

Invito ricevuto da Confcommercio Portogruaro Bibione Caorle. Che ne dite di pattinare tra stelle, gusto e tradizione? Ritorna, Domenica 14 Dicembre 2014, dalle ore 11.00 alle ore 13.00: GiraConcordia!  Degustazione accompagnata da un buon calice di vino a cura dei nostri ristoratori Concordiesi.  Nella magica atmosfera dei mercatini di Natale, verranno serviti piatti tipici locali abbinati ai vini della nostra zona, e per i più piccoli la piazza di Concordia Sagittaria quest’anno offre anche una bellissima Pista di Pattinaggio su ghiaccio! A domenica!

… e a Paperopoli, che si dice?

natale pro latisana 11 12 2014

Ci segnalano il sito della Pro Latisana, visitato l’11 dicembre alle 15.00, dove si legge delle manifestazioni di Natale……. E del grande abete dono di Reichenau  che fa bella mostra di sé in Piazza……………..

piero andrea albero

Natale a Gorizia

Entrerà nel vivo venerdì 12 dicembre, con l’apertura del Villaggio di Natale, la seconda parte del fitto calendario di iniziative del Dicembre Goriziano. Proposto dal centro commerciale naturale Le Nuove Vie, il villaggio sarà composto da una quindicina di caratteristiche casette in legno, che proporranno golosità provenienti dall’Italia e non solo: lavorazione della mozzarella in piazza, prodotti caseari, taralli pugliesi e canederli altoatesini, arancini e cannoli siciliani, pabassinas e amaretti sardi, ma pure dolci tipici della tradizione goriziana, caldarroste, vin brulé e artigianato a tema, con la possibilità di acquistare le ultime decorazioni per abbellire l’albero di Natale. Il villaggio, che abbraccerà un’ampia porzione di piazza Vittoria, dall’area antistante la Prefettura fino a alla zona davanti la chiesa di Sant’Ignazio, sarà aperto da domani, mentre sabato si svolgerà una breve festa d’inaugurazione. Ad abbellire l’allestimento, un bosco incantato, composto da decine di conifere, appositamente addobbate, a ricreare le suggestive atmosfere tipiche della Lapponia. E nel cuore del villaggio campeggia già da ieri una tradizionale Giostra cavalli, per la gioia dei più piccoli: i negozi del centro commerciale Le Nuove Vie proporranno ai propri clienti biglietti omaggio per giri gratuiti sull’attrazione, alla quale si affianca anche il salterello attivo nei pressi della fontana del Pacassi. Da sabato 13 dicembre, prende via il palinsesto di animazioni: già alle 14 si parte con lo spettacolo itinerante di magia animato dai prestigiatori Riccardo e Michele, mentre in piazza Sant’Antonio, dove sarà allestita una tensostruttura coperta, i più piccoli potranno immergersi nel mondo delle fiabe, con letture animate e piccoli laboratori. Domenica nell’aria riecheggeranno le note del pianoforte itinerante, che si affaccerà su piazza Vittoria, piazza Sant’Antonio, via Garibaldi, via Monache, via Mazzini e via Rastello. In piazza ci sarà spazio per due maestri madonnari, che oltre a dar sfoggio della propria arte su appositi pannelli che poi resteranno esposti per il periodo natalizio, condurranno laboratori didattici per i più piccoli. A chiudere la giornata, il Concerto di Natale con musiche della tradizione, ospitato in piazza Vittoria: a esibirsi sarà l’Harmony Gospel singer, ensemble che ha all’attivo importanti collaborazioni con artisti di calibro internazionale ed è reduce da un tour che l’ha portato anche in Francia.  Tornerà ad animarsi anche via Rastello: la Bottega del Maiale (ex Bomboniera) rispolvererà la peka, già testata con successo a Gusti di Frontiera, proponendo pure prosciutto crudo di Sauris, gnocchi con ragù di salsiccia, cotechino e il dolce pistum. Il Maxi Milian Bistrot, invece, già domani delizierà i palati degli amanti del vino con una serata in compagnia dei produttori di San Floriano, “accompagnati” a stretto giro di posta dal jazz-funk del Voyager Trio. Iniziative, degustazioni e stuzzichini anche a Casa Mischou e all’imbocco della via, con la Pro Loco di Vermegliano.

Condividi il post!

PinIt

8 commenti su “Venerdì: Natale Concordia; furti e Via Isonzo; Ospedale e PD; Canti sotto l’albero; parcheggio; politica e bambini; Paperopoli; Ospedale in tv; Natale a Gorizia; luminarie in Aprilia; Progetto ERICA”

  1. GN ha detto:

    La manifestazione di sabato e’ politica o a difesa del diritto alla salute?! In piazza ospedale i politici di destra e sinistra, che sono stati invitati probabilmente avranno l’ occasione di fare un dibattito aperto con i cittadini, di farci capire chi dice il vero. Fatti concreti e non parole, dette o non dette, da destra o sinistra sono le cose che il cittadino ha bisogno di sentirsi dire x farci un’ idea chiara sul nostro futuro. I bambini strumentalizzati??? I bambini sono i cittadini di domani e davanti a scelte che li possono interessare è giusto che partecipino con i genitori. In merito al poco interessamento dei genitori di Gorgo, vorrei rispondere dicendo che x l’ inizio dell’ anno scolastico 2014/15 i lavori chiesti x la scuola dell’infanzia (richiesti da anni) sono stati eseguiti. Per la velocità sostenuta in via Manin bisognerebbe parlare alla coscenza delle persone quando guidano, se i cartelli ci sono vanno rispettati. I bambini comunque, in prossimità e sulla strada, vanno tenuti x mano. Si corre ( nei limite) x la salute dei figli e non x portarli a scuola.

  2. denis ha detto:

    Personalmente credo che parcheggi rosa siano ina cosa puramente populista e per apparire sul giornale. Sono stati copiati dai centri commerciali ma dove i parcheggi sono liberi e tanti e per agevolare il carico scaricabile famiglie con i passeggini…senza graffiare le altre auto, mentre a latisana i parcheggi sono a pagamento e già pochi. Davanti al old don si vede spesso parcheggiato un camioncino bianco…..sarà sempre una mamma. La loro gestione è lasciata unicamente a un ipotetico senso civico e nulla di più e sinceramente non mi allineo a questo buonismo alla moda…sei incinta ok, ma nn sei malata. E se sei già mamma e hai un passeggino,… ma nn sei disabile..non sei cieco..perché non creiamo i posti per quelli che hanno più di 70 anni e per quelli che hanno avuto un infarto o per gli assessori obesi fra un po il Comandante istituira dei posti anche per quelli che hanno un cane.

  3. M.C. ha detto:

    Ma non diciamo stupidate!! Una mamma che ha un bambino piccolo e ha pure una carrozzella, la spesa da portare in macchina e per caso anche un secondo figlio per la mano ha il sacro santo diritto di avere un parcheggio a sua disposizione, così anche se deve andare in farmacia in questo caso! Fare i parcheggi per gli anziani??? Sono anziani solo quando gli fa comodo!!!
    Avete mai visto un anziano a fare le analisi in ospedale prendono il posto alle 5 del mattino, mentre una donna incinta che arriva alle 7 ( orario di apertura) e chiede cortesemente di passare, le si viene detto : guarda che noi siamo anziani e abbiamo la peperonata sul fuoco! Crede che una donna incinta non abbia un handicap?
    E gli anziani che hanno più di 70 anni che non hanno nessun tipo di malattia che handicap hanno?
    Dovrebbero fare dei posti auto rosa anche in ospedale!Non capisco il perché ancora non ci siano!!
    Ci sono pochi parcheggi a latisana?? Ma invece di dover parcheggiare proprio di fronte a dove deve andare,perché non si fa una bella passeggiata che di parcheggi ce ne sono e respira anche dell’aria sana che per la Sua salute le farà sicuramente bene!

  4. denis ha detto:

    Cara M.D. il posto è per le donne incinte, nn per le mamme con il passeggino…cmq ora sei mamma con il passeggino è il posto rosa ti sembra indispensabile, fra qualche anno nn ne Campari diritto e poi diventerai anche tu anziana e vedrai che cambierai idea e forse chiederai il rispetto che ti manca.
    In ogni caso fa bene camminare all’aria aperta anche a te.

  5. il_bacucco ha detto:

    calmi e rispetto per le mamme ……..

  6. M.C. ha detto:

    Infatti io cammino e non mi lamento dei pochi posti rosa che ci sono in giro per il paese! E non avendo detto che magari posso essere incinta, con un passeggino ( quindi bambino piccolo) e uno per mano ( quindi grande), io non possa avere il rispetto tanto quanto un anziano!
    Ripeto e sottolineo è un sacro santo diritto avere un parcheggio a mia(parlo per tutte le donne incinta) disposizione per facilitarmi l’entrata e l’uscita alla macchina!
    Se pensa sia giusto avere un parcheggio riservato anche per gli anziani il mercoledì mattina il sindaco riceve il pubblico e porga il Suo problema a lui stesso!!

  7. Marta ha detto:

    Anche se in ritardo vorrei rispondere a chi inveisce contro le mamme. Sono stata una gravida ad alto rischio, mai che qualcuno mi avesse fatta passate avanti alla posta o al supermercato, e questa è una grande vergogna (all’estero hanno ragione a chiamarci incivili). Adesso ho chiesto l’invalidità per problemi inerenti ad importanti patologie reumatiche, e vedo settantenni che vanno a ballare la zumba al Palmariva, mentre io non riesco neanche a fare 200 metri a piedi senza dolori vari nonostante i miei 40 anni. Essere vecchi non vuol dire assolutamente essere invalidi o menomati. E neanche essere saggi o educati. Purtroppo. L’invidia di chi non può più avere figli (o magari mai ne ha avuti) è veramente intrisa di acidità. Le mamme non si toccano, quelle incinta e quelle con i pargoletti nella carrozzina. Avete provato a spingere una carrozzina sotto la pioggia (logicamente non potete tenere in mano l’ombrello), con le macchine parcheggiate sui marciapiedi (magari degli stessi anziani del corso di zumba…), le borse della spesa e trovare che poi ti hanno parcheggiato attaccato alla portiera così che non riuscite a mettere il bimbo nell’ovetto sotto la pioggia scrosciante (eh già, anche se si ha un bimbo piccolissimo bisogna comunque svolgere tutte le attività di prima, nessuno ce le toglie!)? Provate, provate! Meritano parcheggi riservati le mamme coi bimbi piccoli molto più dei vecchietti zompettanti, magari con le decolleté tacco 10, l’abbronzatura da pollo allo spiedo e le unghie da Crudelia Demon, o che fanno jogging sull’argine alle 6 del mattino. Buon per chi ha salute, magari l’avessero tutti! Ma rispetto per chi non ne ha, o per chi per un periodo affronta problematiche “logistiche” come le mamme. Oltre al fatto che non tutte le gravidanze sono uguali, e non tutti i paesi hanno parcheggi sufficienti ai loro residenti (da ricordare all’amministrazione comunale che solo gli edifici più recenti prevedono un posto auto condominiale, cosa che a Grado, solo per fare un esempio, hanno parzialmente risolto coi parcheggi riservati ai residenti…), vi lascio immaginare le vicissitudini di una mamma che deve recarsi in municipio in un piovoso mercoledì di mercato….. fa venire la voglia di non fare figli! E purtroppo i bambini non li fanno i pensionati…..

  8. Ale ha detto:

    Da un uomo non si può aver altra risposta. Ovviamente non ha idea di cosa voglia dire a) essere incinte e b) esser sole con passeggino figlio alla mano e magari spesa e c) probabilmente non è nemmeno padre . Inanzi tutto il parcheggio in piazza caduti della julia si trova in prossimità d farmacia e pediatra. Personalmente ho avuto una favolosa gravidanza unica pecca sono stati i 5 mesi di pubalgia… Chissà se il signor denis sa quanto male faccia. Quanto faccia male la schiena ad avere tot kg in più che pesano sul davanti… Quando faccia male le caviglie per chi soffre di ritenzione. In tutta Latisana c sono 2 parcheggi rosa… Oltre a quelli in ospedale, e sono sempre occupati da chi non ha voglia di alzare il c…. Una mamma che ha bisogno d fare la spesa e magari piove è giusto che corra con spesa e carrozzina sotto la pioggia perché un/a cafone ha parcheggiato in un posto non suo.(vale anche per i parcheggi per handicap) perché non vuole bagnarsi.? Prima d dar fiato alla bocca provatele le cose. Fate più bella figura

I commenti sono disabilitati.