Venerdì: Punto Nascita; perdita d’acqua in casa; Coop; un latisanese a San Michele; Candelora e San Biagio

Punto Nascita: ingredienti

Al fine di fornire ai lettori la maggior quantità di elementi atti a formarsi liberamente un’opinione, liberamente significa non schierarsi col centro destra o col centro sinistra per partito preso, ma ragionare con la propria testa, cerco di stilarvi un elenco di considerazioni e fatti che possono sembrare scollegati tra di loro, ma rientrano tutti nella “ricetta” che adotterà la Regione.

  • Marcolongo e Pilati, i vertici della sanità in Regione e in Azienda vengono dal Veneto
  • La Centro medico San Biagio è veneto
  • Attualmente Portogruaro non è in grado di far nascere nemmeno un sogno, figuriamoci un bambino, né per personale né per attrezzature
  • La disponibilità del pediatra fino alle 17.30 e senza w.e. è una cazzata e pensare di portare un bambino da Lignano a Latisana e da qui in ambulanza a Palmanova è una doppia cazzata
  • L’Ospedale di Latisana, per rapporto personale risultati e per bilancio, è uno dei migliori della Regione e quindi uno dei migliori d’Italia
  • Il rapporto tra Veneto e CRO di Aviano è a rischio (http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2015/05/25/news/salta-la-convenzione-con-il-cro-1.11496542?ref=search ) e Il Cro da mesi non ha più la convenzione con il Veneto: tutti gli oncologici devono andare a Mestre, con evidenti assurdi disagi per i più gravi/terminali
  • Il Friuli Venezia Giulia spende milioni per i pazienti friulani che vanno al San Biagio
  • L’Ospedale di Latisana è in attivo, quello di Gorizia è in passivo
  • Il sindaco di Palmanova è di centro sinistra, quello di Latisana, oggi, è di centro destra
  • La “regola” dei 500 parti annui non è tale, ma solo un criterio di sicurezza
  • Palmanova, Gorizia, Udine, Monfalcone sono a portata di bicicletta uno dall’altro, Lignano e Bibione distano 50 chilometri da Palmanova.
  • In estate l’autostrada, soprattutto sabato e domenica, spesso si intasa con ore di coda, e non basta una sirena a far volare un’ambulanza
  • Con la chiusura di Portogruaro, e nonostante la campagna negativa, a Latisana vengono a nascere in tanti, sempre di più.
  • Il reparto nascite di Latisana è un gioiello pronto da scartare, quello di Palmanova necessita di interventi importanti
  • I goriziani col cavolo che sono andati a nascere a Palmanova, ma sono andati a Monfalcone
  • Pilati si era dimesso (http://ricerca.gelocal.it/messaggeroveneto/archivio/messaggeroveneto/2015/07/07/nazionale-il-dg-pilati-da-le-dimissioni-telesca-sostituto-a-settembre-11.html ) : era stato il giorno più bello per i latisanesi….
  • I bambini andranno in ambulanza senza pediatra (c’è carenza …) È anche senza genitori? E se non hanno la macchina chi li trasporta?
  • San Biagio riceve dal fvg 80.000 euro di rimborsi al mese. Un macchinario costa un milione e ricordiamo Il 5 febbraio dell’anno scorso Telesca e altri a Precenicco, su precisa domanda, avevano affermato che la gara era già bandita…..
  • Attrattività extraregionale per ostetricia + pediatria da Veneto verso Latisana: 2.100.00 euro l’anno
  • Tanti parti nonostante la campagna diffamatoria… addirittura indicazioni scritte di andare a Palmanova… ( grazie al lavoro fatto dal Comitato)
  • I genitori del palmarino cervignanese potranno scegliere fra tre pediatri e a 20 km, i turisti a Lignano avranno la guardia medica pediatrica h24, noi del latisanese tutto l’anno bistrattati

Se mi sono dimenticato qualcosa, può essere, aggiungete voi, io ci metto una foto….

 

da blizquotidiano.it il 1° a sx è Martines, sindaco di Palmanova

da blizquotidiano.it il 1° a sx è Martines, sindaco di Palmanova

Perdita d’acqua in casa

I pompieri sono intervenuti nella mercoledì verso sera, in una palazzina di Latisana dopo una segnalazione da parte di alcuni condomini circa una vasta perdita d’acqua in un alloggio. Il proprietario era emigrato da diversi anni all’estero e, prima di partire, non si era evidentemente premurato di vuotare completamente i tubi dell’acqua. Rintracciato un parente del proprietario, è stato possibile procedere con la bonifica dell’alloggio e la riparazione del tubo spaccato.

Coop

La Coop Casarsa ha invitato tutti i clienti e soci ad effettuare la spesa nei propri negozi e fino al 31 gennaio, destinando parte dell’incasso a 22 scuole del territorio, per acquistare materiale didattico. Insomma la classica raccolta a punti con finalità sociali, e l’iniziativa si chiama “ Cari soci fate i…buoni scuola”. Mi pare una bella idea.

Madonna Candelora e San Biagio

07-bussolai

Prima che lo faccia Valerio, mi permetto di ricordare due appuntamenti tradizionali e religiosi, la Madonna Candelora, il 2 febbraio e San Biagio il 3 febbraio. Più di una volta qui si è parlato di DE.CO. e di PPL, sigle assai note all’Assessore alle attività produttive Angelo Valvason ( per i non addetti.. http://ppl.regione.fvg.it/aziende/   e http://www.infodeco.it/index.php?option=com_content&view=article&id=770:arriva-la-prima-deco-in-friuli-venezia-giulia&catid=34:latest&Itemid=599 ) e la duplice festa mi permette di ricordare come fu proposto di fare una ricetta tipica latisanese per i bussolai (buranei in origine, colas o colaz in friulano); non si tratta di spendere 6.000 euro come per la tisana di Latisana, ma di convincere due o tre fornai di farli uguali, di codificare il prodotto e le aziende e di avviare un rapidissimo iter amministrativo. Carte insomma. Solo che per interessare Valvason manca un elemento fondamentale……. manca il metro cubo…..

Un latisanese a San Michele

Presentazione del volume “La bottega artistica di Giovanni Costantini scultore (1875-1917)”. — Sabato 23 Gennaio 2016 alle ore 17.00 presso la sede comunale – sala consiliare – di San Michele al Tagliamento, verrà presentato il volume di Valerio Formentini “La bottega artistica di Giovanni Costantini scultore (1875-1917)”.

Si tratta di un’opera importante e preziosa, frutto di decenni di studio e di ricerche. Il risultato è un libro davvero molto bello: un testo che raccoglie e documenta esaustivamente i lavori dello scultore sanmichelino e la storia della sua bottega, racchiuso in una veste grafica elegante e curata.

Il prof.Giuseppe Bergamini, Direttore del Museo Diocesano di Udine e Presidente della Deputazione di Storia Patria per il Friuli guiderà la conversazione fra lo storico Massimiliano Galasso, l’autore del libro Valerio Formentini e il dott.Lucio Costantini pronipote dell’artista studiato nell’opera.

Molti lavori usciti dalla bottega di Costantini sono tutt’ora ammirabili nelle nostre chiese (San Giorgio, San Michele e Cesarolo) e all’interno della Diocesi.

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “Venerdì: Punto Nascita; perdita d’acqua in casa; Coop; un latisanese a San Michele; Candelora e San Biagio”

  1. Adriano ha detto:

    Punto Nascita….
    Non capisco perché Pilati é ancora il servizio ????
    Deve completare la Demolizione del Latisanese ???
    Deve mettere i presupposti per aumentare le entrate del Veneto del San Biagio e di Università Castrense ???
    Un dirigente così bravo ha paura ad affrontare la disastrosa situazione Isontina ???
    E affossa un eccellenza di servizio ed Economica attuale e futura come quella Latisanese?? La Corte dei Conti cosa ne pensa, se lo sa …., di questo Spreco di denaro pubblico??????
    Questi Dirigenti che vengono da lontano, cambiano spesso cosi non si vede il risultato del loro lavoro…..profumatamente pagato…
    Una veloce e precisa raccolta di dati da presentare alla corte dei Conti fermerebbe questo Scempio!!!!! E in un Azienda privata il ‘Dirigente Manager ‘ verrebbe Licenziato!!! Non spostato con stipendio aumentato !!!! Sarebbe interessante studiare il Curriculum lavorativo di questo
    Manager !!!???
    Alla prossima 🙂

I commenti sono disabilitati.