Venerdì: Settembre DOC; fiera dei osei; 3 taronde; immondizie; punto nascita

Settembre DOC

La novità 2015, quindi, è la festa del pesce fatta in Piazza Caduti della Julia, ovvero dove una volta c’era la vecchia pescheria in ferro ( ve la ricordate?). Idea buona, onore al merito, ma si poteva fare anche 31, oltre che 30, e mi spiego. Latisana Settembre DOC significa, ovviamente Vini Doc e allora, con il pesce, perché non organizzare una degustazione di vini bianchi da abbinare? Una cena o altro con tutti i bianchi delle aziende latisanesi in gara? Idea buona, sfruttatela fino in fondo allora….

Tre taronde

Sul Messaggero Veneto abbiamo letto di cosa prevede il Piano del Traffico del Comune di Latisana; tra le altre cose anche tre nuove rotonde. Non bastava la baggianata costosa e assurda di Sette-Benigno del Centro per la Nautica al posto della ex Caserma, ora si inventano anche le rotonde. Tre, di cui due francamente senza senso. L’unica che potrebbe essere utile, vedi Portogruaro cavalcavia dall’autostrada, è quella della zona Bergamin, che effettivamente potrebbe snellire il traffico ed evitare le lunghe code; mancano i soldi per farla, ma anche qui si potrebbe (dovrebbe) intervenire a livello regionale. La zona di Bergamin e il ponte vanno in tilt quando si chiude l’autostrada e il traffico viene dirottato sulla statale 14: ebbene Autovie Venete ci paghi il disturbo, la penale del traffico dirottato, e con quei soldi costruiamo la rotonda che poi svolgerebbe egregiamente il suo lavoro durante tutto l’arco dell’anno. Le altre due, zona Odeon e Piazzale Osoppo, le vedo troppo fantasiose. Con traffico normale il semaforo “ di Pascotto” non ha mai creato fastidi e anzi svolge bene il suo lavoro; della rotonda dell’Odeon poi francamente non vediamo l’utilità, né ieri né domani né mai. Senza considerare poi che c’è poco spazio e si farebbero delle ciambelle più che delle taronde.

Punto nascita

Siamo alla riffa, o poco ci manca. Un giorno si e uno no continua la avvilente polemica tra Latisana e Palmanova sul Punto Nascita; se Latisana fa un articolo a suo favore poi Palmanova risponde a tono e anche Portogruaro viene tirato in ballo ora a supporto di una tesi, ora della tesi opposta. Se non si parlasse di Sanità, di mamme e figli, sarebbe da vergognarsi di come sia caduto in basso il livello politico della questione. La colpa è tutta ed inequivocabilmente dell’Assessora Telesca, della Governatrice Serracchiani e in generale della Regione Friuli Venezia Giulia. Un mercato delle vacche avrebbe più dignità, mentre qui si parla di ospedali e pediatria, punto nascita e bambini. Politici regionali, fate pena: abbiate le palle di decidere e di assumervi le vostre responsabilità; fatelo e poi, comunque, andate a casa, dovete tutti andare a casa.

Fiera dei Osei

sagra osei

Immondizie

Così Napoli ci manda 30.000 tonnellate di immondizie da smaltire a San Vito, pagate ovviamente con soldi pubblici. De Magistris e tutti i politici devono andare a casa. A casa senza stipendio, tutti a casa, ma tutti.

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “Venerdì: Settembre DOC; fiera dei osei; 3 taronde; immondizie; punto nascita”

  1. PIRATA ha detto:

    Egr. bacucco ho letto sulla stampa di Torino la giustificazione del ministro Franceschini a riguardo la scelta dei responsabili dei musei italiani (hanno il passaporto come il mio ) sul frontespizio e scritto Comunità Europea e allora io ho fatto una riflessione perchè non possiamo votare in Italia per cittadini tedeschi , francesi etc.ne abbiamo tanto bisogno , hai il coraggio ministro di mettere nelle vostre liste gente che non sia di vostra appartenenza ma che forse di meritocrazia penso ne abbia più di molti di voi . Cosa ne pensate ? il pirata

  2. Paolo Miotto ha detto:

    Concordo sul fatto che debbano decidere per l’ospedale,o questo o quello,tanto,poi,questi non verranno senz’altro rieletti,quindi,sarebbe meglio dare un taglio a questa che assomiglia sempre di più ad una sceneggiata.

I commenti sono disabilitati.