Venerdì: TremendiRun; i giovani e l’Europa; la Nostra Acqua, Rivignano-Teor; Formentini a San Michele

Valerio Formentini a San Michele al Tagliamento

In allegato alla presente si allega l’invito alla presentazione del volume di Valerio Formentini ” La bottega artistica di Giovanni Costantini scultore (1875-1917) che si terrà sabato 23 gennaio p.v., alle 17.00 nella sala consiliare del Municipio, su incarico dell’assessore alla cultura Sandro Scodeller

invcito formentini 1

invito formentini 2

La Nostra Acqua

rivignano teor

Da Rivignano-Teor questo comunicato

L’acqua è uno tra i beni più preziosi. La nostra Regione è tra le più ricche di questa risorsa, la cui corretta gestione è tema di stretta attualità. Il rischio è che questa risorsa preziosa venga svenduta e che ai cittadini venga impedito di rifornirsi con pozzi artesiani, costretti a pagarla da società di gestione magari cedute a soggetti di fuori Regione. Invece una corretta gestione dell’acqua e dell’energia potrebbe rappresentare una grande occasione di sviluppo e di ricchezza per il Friuli Venezia Giulia del futuro.

Per approfondire questo argomento di fondamentale importanza, e per conoscere meglio il modello trentino di gestione dell’acqua e dell’energia, il Comune di Rivignano Teor ha organizzato un convegno che si terrà venerdì 15 gennaio 2016 alle ore 20:30 presso l’auditorium comunale di Rivignano. Tra i presenti si segnala l’autorevole presenza dell’Ing. Fabio Berlanda, direttore dell’Agenzia Provinciale per le risorse idriche e per l’energia della Provincia di Trento, che illustrerà il modello del Trentino di gestione dell’acqua, occasione per gli amministratori regionali per cogliere opportunità e spunti da imitare. Tra i relatori anche l’Avv. Mario Anzil, Sindaco di Rivignano Teor, Mario Pezzetta, Presidente dell’ANCI FVG, Luca Boschetti, Sindaco di Cercivento, Adelvis Tibaldi, Presidente del Comitato per la vita del Friuli rurale e Franceschino Barazzutti, Presidente del Comitato tutela acque del bacino montano del Tagliamento. L’incontro sarà moderato da Gigi Di Meo, Direttore di Telepordenone. Un espresso invito a partecipare, proprio per l’importanza dei temi trattati, è stato inviato a tutti i sindaci, a tutti i consiglieri regionali e provinciali e a tutti gli amministratori della Regione. Ma l’appello del Comune di Rivignano Teor è soprattutto per i cittadini: un appello a presenziare e a informarsi su un tema importantissimo che condizionerà il futuro dei nostri figli.

TremendiRun

Vedi www.friuli.org

I giovani e l’Europa

i giovani

Ci segnalano questo appuntamento, ben volentieri lo postiamo, con commento.

Giovedì 21 gennaio, alle ore 20:30, a Basiliano. Negli scenari attuali: immigrazione, terrorismo, crisi economica… i giovani tendono sempre più ad allontanarsi dal concetto di Europa intesa come Comunità; come l’istituzione europea può riavvicinare la popolazione giovanile?? Cosa ci può offrire???

Relatori: Vittorino Boem: PD; Mario Pittoni: Lega Nord; Sergio Ceccotti: Patto per L’Autonomia. Moderatore: Domenico Pecile (Messaggero Veneto)

Nota del Bacucco. Si parla di giovani, si invitano i giovani ad ascoltare, e a parlare sono vecchi marpioni della politica da anni e anni nelle stanze dei bottoni. Auguro il miglior successo alla serata, ma io se fossi un giovane storcerei molto il naso davanti a questa vecchia maniera di porsi come politici.

Condividi il post!

PinIt

3 commenti su “Venerdì: TremendiRun; i giovani e l’Europa; la Nostra Acqua, Rivignano-Teor; Formentini a San Michele”

  1. riccardo ha detto:

    la “Nota del Bacucco” in fondo alla pagina mi ha tolto le parole di bocca, ho pensato le stesse cose guardando il volantino. Spesso la differenza è che, mentre i vecchi parlano e o intrallazzano, i giovani fanno europa, con vizi e virtù dell’azione giovanile.

  2. valerio ha detto:

    Se il minimo di parti utile a mantenere aperta una struttura è di 500 l’anno (come ce l’hanno ripetuto in tutte le salse), se nel 2015 Palmanova ne ha effettuati 777 e Latisana 445, bastava che Palmanova ne dirottasse a Latisana 65 e il gioco era fatto! Palmanova sarebbe rimasta pur sempre con 712 e restavano aperti tutti e due.

  3. valerio ha detto:

    Ahi! Ho sbagliato il calcolo: bastavano 55 parti …. Scusate.

I commenti sono disabilitati.