Viabilità e curiosità

Girando in auto se ne vedono di cose strane

Oggi articolo breve e due foto, una curiosa e l’altra più importante; iniziamo da quest’ultima. Con i lavori ancora in corso sulla statale 14 ( a proposito, si vive meglio senza camion e traffico no?) molti automobilisti transitano per Via Nazario Sauro, ovvero la strada che da Paludo piega a destra verso l’ex essiccatoio bozzoli e poi verso Viale Stazione; arrivati allo stop la vista verso sinistra è praticamente impossibile; come si vede dalla foto la presenza di due cassonetti per le immondizie impedisce di vedere l’arrivo di auto e bici e crea una situazione molto pericolosa, obbligando il conducente ad avanzare per avere una visione minima. Il Codice della Strada, se ricordiamo bene, parla di distanza minima per la sosta di 5 metri e ovviamente auto o cassonetto è uguale, anzi peggio.  Altra foto e altra  (leggi tutto)

 

 

curiosità, innocente stavolta. Il traffico di auto di chi viene da Precenicco verso Latisana è fatto per la quasi totalità da gente del posto, che sa benissimo dov’è Venezia e dov’è Trieste; ma a guardare le frecce sull’incrocio qualche dubbio viene. La freccia blu (strada normale e non autostrada) indica Venezia

verso destra, cioè verso Crosere: e poi? Attraversare tutto il centro? Non è più semplice e normale mandarli dritti verso la nuova Via Isonzo e il ponte? Certo, ed è la strada che lo fanno tutti, ma l’errore è evidente. Bello il commento fatto da un mio amico che ha così spiegato la freccia a destra: …” era l’unica freccia con la scritta Venezia che avevano in magazzino…” Sarà vero forse.

Condividi il post!

PinIt