Vigili del Fuoco, Girardi, Turismo e Via Sottopovolo

Palestra e  Vigili del Fuoco


Non vendere la pelle dell’orso prima di averlo ucciso. Oppure: fare i conti senza l’oste, o altri proverbi simili possono essere applicati anche a Latisana, nella fattispecie alla nuova palestra delle elementari ed alla caserma dei Vigili del Fuoco.  Approvato il progetto, trovati i finanziamenti, dichiarata a fine mandato amministrativo ed inserita nei lavori ormai pronti, la caserma doveva essere pronta per fine anno, ma difficilmente lo sarà. Il problema è che non si da dove mettere il distaccamento dei Vigili del Fuoco, che appunto attualmente è li strutturato, vedi foto. La soluzione proposta, tettoria della ex caserma Radaelli e container per bagni e spogliatoi, si è rivelata poco praticabile, poco dignitosa e poco gradita; si stanno valutando altre soluzioni, che però devono essere nel capoluogo, per permettere ai volontari di arrivarci facilmente e velocemente partire: scartata pertanto l’ipotesi 354 e Pertegada. Si stanno valutando altre soluzioni in zona Crosere, con un occhio alla funzionalità ed un altro, come dice un ex dipendente comunale ora in pensione, “Non c’è nulla di così definitivo come una sistemazione provvisoria”. Ha ragione.

Venerdì si replica  (leggi tutto, clicca)



 

Il tempo non ha aiutato gli organizzatori della prima serata di “Musica & Shopping”, danneggiando soprattutto il raduno motociclistico, messo in crisi dal freddo, dal vento e dalla pioggia che cadeva in molti comuni della zona. Confidando nella clemenza di Giove Pluvio venerdì si torna a fare musica e a chiamare amici e gente. Ecco la locandina di Via Sottopovolo (vedi sotto)

Girardi – Il Giornale di Rieti

Gli ex vertici della Ceramiche Girardi spa, società di Palazzolo dello Stella fallita nel febbraio 2008, hanno patteggiato la pena davanti al Gup di Udine, Roberto Venditti. Hanno scelto l’accordo sulla pena i due presidenti del Cda R. G., 53 anni, di Palazzolo dello Stella (un anno e quattro mesi), e il settantaquattrenne E. M. di Rieti (un anno e otto mesi) e uno dei consiglieri, D. A. G. , cinquantasei anni di Latisana (un anno e mezzo), con pene sospese. Non luogo a procedere per non aver commesso il fatto è stato invece deciso per il cinquantacinquenne A. Z. di Roma, membro del Cda. I quattro erano imputati, a vario titolo, di bancarotta semplice e fraudolenta per cifre di oltre 560 mila euro, ricorso abusivo al credito per gli anticipi di oltre un milione di euro ottenuti su fatture già anticipate da altre banche, omessi versamenti di ritenute fiscali sugli stipendi dei dipendenti per 200 mila euro circa, truffa, indebita restituzione di conferimenti e false comunicazioni sociali, per aver indotto i soci a ricapitalizzare sulla base dei versamenti di due assegni bancari privi di copertura e subito annullati per un importo di 1,5 e 2,3 milioni circa.   fonte : Giornale di Rieti


Si chiama Dott. Loris Celetto

E’ lui il tecnico di fiducia  entrato a far parte dello Staff del Sindaco per ricoprire il ruolo di esperto per far fronte alle necessità della gestione di progetti sui finanziamenti comunitari la cui funzione è quella di costituire un raccordo strategico per lo sviluppo locale, sviluppando le funzioni più strategiche per l’Ente quali la promozione della progettazione,l’integrazione operativa tra i diversi settori, il coordinamento della rete territoriale degli operatori coinvolti nello sviluppo del territorio, nonché supportare l’Amministrazione e i diversi settori nella risposta ai bandi, nella progettazione, nella rendicontazione, nella ricerca di partner internazionali oltrechè nel necessario raccordo con le competenti direzioni Regionali. Il contratto iniziale è per 6 mesi per 36 ore settimanali, stipendio come da contratto regionale, cui va aggiunto un forfait di 1.000 euro per spese ed altre prestazioni. Celetto aveva già avuto incarichi simili dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

85.200 per il Turismo

La Giunta comunale ha inoltrato domanda al Ministero del Turismo per ottenere il contributo del 50% al Progetto “Itinerari alla scoperta di Latisana”; ne avevamo già ampiamente parlato nei giorni scorsi, ora se ne conosce anche il dettaglio di spesa. A concorrere alla spesa saranno totem informativi ( 15.000), portale web dedicato (4.000), sistema wifi (4.000), guide gps a noleggio (18.000), sistema di consultazione touch screen (7.000), guida cartacea (12.000), sistemazione di strade e argine e percorsi ( 23.200) ed infine formazione del personale (2.000). Una bella somma, ma se il Ministero (Pdl qui e Pdl là) eroga il 50% qualcosa si inizierà a fare.

Condividi il post!

PinIt