Zelkova: intervista a Giuliano Pericolo

Il Consigliere Comunale Giuliano Pericolo

L’antica pianta monumentale della Zelkova, caduta rovinosamente (e fortunatamente sul campetto dell’Oratorio) il 16 gennaio del 2008, torna alla ribalta grazie alla Regione Friuli Venezia Giulia, che ha citato in tribunale il Comune di Latisana per la sua possibile responsabilità proprio nell’abbattimento della antica pianta. Tra i latisanesi più dispiaciuti ed oggi arrabbiati, troviamo il consigliere comunale ed ex assessore all’ambiente Giuliano Pericolo,


che proprio in questi giorni ha presentato un Ordine del Giorno per capire meglio cosa sia accaduto in merito alla Zelkova.-“ Sono doppiamente dispiaciuto per quanto è successo – afferma- in primo luogo perché nessuno mi ha avvisato di questo atto da parte della Regione che risale a giugno e che in qualche modo getta un’ombra sull’operato dell’Amministrazione Comunale, e sono vieppiù dispiaciuto perché non è ancora chiaro quello che è successo dopo la caduta dell’albero.”– Perché avrebbero dovuto avvisare tutti i consiglieri e Lei in particolare?- “Per due motivi –spiega Pericolo- la Zelkova era parte di Latisana, erano 200 e più anni che sovrastava la nostra cittadina, era punto di riferimento ed orgoglio di tutti, sotto le sue foglie sono passate generazioni di ragazzi e la sua caduta ha lasciato un grande vuoto; dovevano avvisarmi perché qualche anno fa ho fatto parte del comitato che ha prodotto un libro in occasione del 200° compleanno della pianta, e quel libro resta come testimonianza della storia di Latisana. Ma c’è di più, fui io assieme a mio fratello Roberto a proporre e poi seguire e gestire l’intervento conservativo effettuato qualche decennio fa da parte dei Vivai Tagliamento che permise alla pianta di continuare la sua meravigliosa storia, e di questo il Sindaco me ne doveva dare atto.”– Questa  specie di denuncia quali conseguenze potrà avere?- “Speriamo nessuna conseguenza, ma l’occasione serve per chiarire qualche dettaglio –si chiede e chiede Pericolo- per esempio la pianta era privata o pubblica? I lavori di pulizia sono stati fatti dai privati ma la Regione denuncia il Comune, cosa significa? Che fine ha fatto la denuncia di danni dell’Oratorio?  E tutte le promesse di fare le sculture con il tronco? Propongo inoltre – chiude Pericolo – di piantare una pianta simile, come ne esistono in regione,  laddove era messa a dimora l’antica Zelkova, magari tra 200 anni i nostri pro nipoti ce ne daranno merito.”

 

Il Bacucco intervistante

Condividi il post!

PinIt